menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Siculiana, i ragazzi della "Don Bosco" spiegano la raccolta differenziata in un video

In un video l'appello a riciclare di più e meglio, la spiegazione dei vantaggi economici per la comunità, e le ragioni ormai inderogabili di un sistema sostenibile di gestione dei rifiuti

Continuano i progetti innovativi di "Siculiana Ricicla!". La nuova iniziativa riguarda i ragazzi del plesso "Don Bosco", che sono stati coinvolti nelle riprese di uno spot illustrativo sul sistema di raccolta differenziata adottato in città. I giovani allievi della scuola secondaria di primo grado hanno spiegato come usare correttamente i cestelli in dotazione alle famiglie per la raccolta di plastica e metalli, carta e cartone, vetro, organico e indifferenziato.

Il "baby-sindaco" Emilia Colletti ha aggiunto un suo invito ai concittadini ad impegnarsi per migliorare ancora i risultati. Nel video, che sarà pubblicato a breve sulla pagina Facebook "Siculiana Ricicla", il vicesindaco con delega all’ambiente Enzo Zambito illustrerà gli ulteriori servizi erogati ai cittadini e i vantaggi economici per la comunità, sia quelli legati alla riduzione della Tari per l’anno 2016, che quelli relativi all’aumento degli incentivi per chi conferisce i rifiuti riciclabili direttamente presso il centro comunale di raccolta, mentre il sindaco Leonardo Lauricella sottolineerà le ragioni ormai inderogabili di un sistema sostenibile di gestione dei rifiuti.

In realtà, Siculiana ha già centrato risultati da record durante i primissimi mesi di differenziata "porta a porta", arrivando a sfiorare il 65per cento di riciclo. Questa soglia garantirà alla comunità dell'agrigentino di godere dell'ecoincentivo previsto dall'ultima finanziaria regionale (che peraltro include un sistema di penalizzazioni più aspre a carico dei Comuni inadempienti).

Continuando con il programma di "Siculiana Ricicla", portato avanti insieme a Ecoface, si cercherà di aumentare ancora le percentuali di riciclo, puntando a superare il 70per cento, e migliorando anche la qualità dei materiali in fase di raccolta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento