menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un vigile urbano di Siculiana mentre controlla i rifiuti abbandonati per strada

Un vigile urbano di Siculiana mentre controlla i rifiuti abbandonati per strada

Lasciano ricevute e multe nei sacchetti dell'immondizia, incivili identificati e sanzionati

Su imput del sindaco Calogero Sferrazza e dell'assessore all'Igiene Riccardo Serravillo, i vigili urbani si sono messi all'opera cercando di scovare chi aveva abbandonato i sacchetti di rifiuti 

Rifiuti "importati" dalle città confinanti? Non accade soltanto ad Agrigento dove la situazione è, ormai, diventata emergenziale. Ma anche a realtà più piccole come quella di Castrofilippo dove scaricherebbero, nelle campagne, i cittadini di Ravanusa, Porto Empedocle, Canicattì, Favara e perfino Delia. Ieri mattina, su imput del sindaco Calogero Sferrazza e dell'assessore all'Igiene Riccardo Serravillo, i vigili urbani si sono messi all'opera cercando di scovare chi aveva abbandonato i sacchetti di rifiuti. 

Esattamente come era accaduto a Siculiana, i vigili urbani e perfino lo stesso assessore - per come evidenzia una fotografia riportata oggi dal quotidiano La Sicilia - si sono messi a rovistare fra i sacchetti di rifiuti abbandonati ed hanno trovato ricevute di pagamento e ticket di sanzioni amministrative elevate nei Comuni d'appartenenza. E', dunque, tramite quegli indirizzi che, adesso, la polizia municipale di Castrofilippo recapiteranno, direttamente a casa degli sporcaccioni, la multa che può arrivare fino a 500 euro.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento