Maturità 2020: le ipotesi del maxi orale

Come potrebbe essere strutturato il maxi orale, i vari scenari proposti e le eventuali sedi per lo svolgimento

L’emergenza da corona virus che da mese di febbraio attanaglia il nostro Paese e ormai il mondo intero nella sua stretta morsa, ha visto come prima forma di lockdown la chiusura immediata delle scuole di ogni ordine e genere che il 5 Marzo scorso hanno serrato i cancelli d’ingresso e che con quasi ormai certa probabilità li riapriranno il prossimo Settembre per il nuovo anno scolastico.

Di certo, nello scenario generale dunque se non si tornasse a scuola entro il 18 maggio la maturità 2020 potrebbe essere ridotta a una maxi orale, come stabilito dal decreto definitivo della scuola che il MIUR ha redatto per affrontare l'emergenza coronavirus. C'è ancora da capire, però, come sarà strutturato il maxi orale e se verrà fatto in presenza o meno. 

Di norma l'orale della maturità 2020 era previsto come segue:

  • Discussione multidisciplinare su un argomento assegnato dalla commissione d'esame;
  • Presentazione dell'esperienza di alternanza scuola lavoro;
  • Domande su Cittadinanza e Costituzione;
  • Correzione degli scritti.

Nello scenario previsto dal MIUR nel caso in cui non si tornasse a scuola, l'orale dovrebbe diventare più corposo. Eliminando la prima e la seconda prova, agli studenti potrebbe venir chiesto di risolvere qualche esercizio pratico (che potrebbe essere per esempio un quesito di matematica o una traduzione della versione di greco). Come specificato dal decreto definitivo sulla scuola, la discussione delle esperienze di Alternanza Scuola Lavoro deve essere comunque parte del colloquio d'esame, anche se l'ex alternanza scuola lavoro non è più di fatto un requisito d'ammissione

Molti studenti nelle varie chat, community e gruppi social auspicano anche un ritorno alla tesina. In questo caso, l'orale potrebbe essere strutturato in questo modo:

  • Presentazione di un percorso multidisciplinare o tesina;
  • Risoluzione di uno o più esercizi proposti dalla commissione e coerenti con gli argomenti affrontanti in classe durante l'anno e durante il periodo di didattica a distanza;
  • Presentazione della propria esperienza PCTO ex alternanza scuola lavoro;
  • Domande di Cittadinanza e Costituzione (materia reintrodotta quest’anno tra le discipline scolastiche) 

Quello che rimane da capire è, oltre alla struttura del maxi orale, se l'esame verrà fatto in presenza oppure se verrà fatto online, magari in videocall con tutta la commissione d'esame.

Sono a tal proposito al vaglio degli esperti numerose possibilità tra cui anche quella di svolgere l’esame a scuola, ma i docenti potrebbero collegarsi in videochiamata. 

Secondo alcuni esponenti dei sindacati la maturità 2020 si potrebbe salvare usando caserme o uffici comunali rispettando comunque il distanziamento sociale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di certo i maturandi di quest'anno scolastico non dimenticherano mai il loro esame ed il triste e forzato epilogo dei loro ultimi mesi dui banchi di scuola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come ordinare i libri per le scuole superiori: prenota online i testi scontati

  • Come ordinare i libri per le scuole medie e averli a casa in 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento