Professione del regista

Il mondo del cinema da sempre affascina tutti; ecco tutto quello che c'è da sapere per diventare regista

Continua la ricerca nel mondo delle professioni più belle ed interessanti. La professione del regista è da sempre il sogno nel cassetto di tanti e per questo i giovani che si chiedono come diventare regista e che scuole fare sono moltissimi. In realtà non basta fare una scuola per avere successo, ma per raggiungere il successo ci vogliono dedizione, determinazione e creatività.

Il regista è quella figura che dirige e guida tutto quel team di persone che lavorano nell’ambito di una produzione televisiva e cinematografica: i tecnici, gli artisti, gli autori, i sceneggiatori, gli scenografi, i costumisti, i cameraman, i tecnici audio e luci etc. Il regista, insomma, è il primo responsabile di ogni aspetto della realizzazione di una ripresa e di quello che si vedrà nel video.
Un buon regista ha una preparazione nei vari campi della produzione TV e nel cinema e riesce a trovare la giusta chiave per collaborare al meglio con tutto il suo staff. La collaborazione, la coordinazione e la serenità fra i vari membri dello staff è indispensabile per un buon prodotto e per questo il regista spesso è anche mediatore e sostenitore.

Come si diventa regista?

Il percorso per diventare un regista di successo è duro e difficile e solo pochi riescono nell’intento, questo è bene tenerlo sempre a mente. Per questo motivo bisogna avere il coraggio di continuare a provarci anche di fronte a delle delusioni, specialmente se si ritiene di avere il talento. Tutti quelli che lavorano nel mondo della TV e dello spettacolo in genere aspirano a questo titolo, ma la concorrenza è altissima senza contare che fare TV, non è conseguenza diretta dell’avere i titoli per farlo.

Come per diventare uno scrittore, per prepararsi dal punto di vista didattico è indispensabile partire dal scegliere un’università per diventare regista, come Scienze della Comunicazione o il Dipartimento di Arte Musica Spettacolo frequentando una scuola specifica di regia, come la Scuola Nazionale di Cinema. Questa scuola è ottima e molto specifica, dura tre anni e prevede ogni anno solo sei allievi.

Qui vengono fatti incontri, seminari, lezioni altamente professionalizzanti e non a caso i lavori fatti per i saggi di diploma finiscono poi con l’essere finanziati da RaiCinema, arrivando talvolta anche ai Festival veri e propri. Terminati gli studi bisogna continuare a frequentare l’ambiente, iniziando a lavorare nelle piccole collaborazioni aspirando a salire mano a mano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lo Smart Working

  • Studiare una lingua con le app, oggi si può

  • Guida alle migliori università telematiche

  • Iscrizioni scolastiche 2020/2021: date e modalità

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento