Come si diventa educatore professionale

Tutto quello che c'è da sapere per intraprendere questa professione

L’educatore professionale organizza e gestisce progetti e servizi educativi e riabilitativi all'interno dei servizi sanitari o all'interno di servizi socio-educativi, destinati a persone in difficoltà: minori, tossicodipendenti, alcolisti, carcerati, disabili, pazienti psichiatrici e anziani. Lavora in équipe multidisciplinari, stimola i gruppi e le singole persone a perseguire l'obiettivo di reinserimento sociale definendo interventi educativi, assistenziali e sanitari rispondenti ai bisogni individuali attraverso lo sviluppo dell’autonomia, delle potenzialità individuali e dei rapporti sociali con l’ambiente esterno.

Diventare educatore professionale significa intraprendere una carriera professionale ricca di soddisfazioni economiche. Questa figura professionale deve sempre essere aggiornata e formata. I corsi di formazione possono essere tenuti sia in strutture private che pubbliche.

Per lavorare subito però in questo ambito professionale è necessario essere laureati in 2 discipline:

  • Corso di Laurea per Educatore Professionale nella classe di Scienze della Formazione
  • Corso di Laurea Triennale in Educazione Professionale, classe delle Professioni Sanitarie, area della Riabilitazione

La prima laurea offre la possibilità di lavorare solo in ambito sociale; la seconda specializzazione in ambito sanitario.

I requisiti necessari per poter lavorare in questo ambito sono: predisposizione al lavoro in team e molta pazienza poiché si è educatori. Inoltre è quasi d’obbligo essere predisposti ai rapporti con le altre persone Dopo la fine del percorso universitario è necessario seguire un tirocinio.

L’educatore professionale ha come compiti quello di recuperare socialmente soggetti con problemi di dipendenza o che si trovano in una situazione di disagio.

L’educatore professionale si occupa di:

  • assistenza domiciliare ad anziani, handicappati e malati di Aids.
  • Assistenza a minori disabili a scuola od in centri diurni.
  • Assistenza in case di riposo ad anziani ed interventi in carcere con adulti e minori.
  • Intervento in comunità per alcoolisti, drogati, per disabili psichici adulti e minori.

Dove trova lavoro l’educatore professionale?

L’educatore professionale lavora in strutture pubbliche come ospedali, carceri ma anche in strutture private.

Quanto si guadagna a lavorare come educatore professionale?

Tutto dipende dalle ore che questa figura professionale lavora, tutto può variare, ma tendenzialmente si parte da uno stipendio base di € 1.100.

Per saperne di più

Il web in questi casi ci viene sempre in soccorso; ecco i siti su cui informasi per diventare un educatore professionale

E-CAMPUS Università

Orizzonte Scuola

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ICOTECA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola e nuovo Dpcm: da domani riparte la didattica a distanza

  • Università: aumentano gli iscritti, ma non abbastanza per colmare il gap con l’Europa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento