Rassegna musicale Sounday, domenica tocca a Michele Scerra

Per l’artista crotonese è la prima volta a Licata Sounday, domenica 23 ottobre arriva Michele Scerra. Grande successo di pubblico per Fede ‘n’ Marlen. Adesso è il turno del cantautore calabrese, già vincitore del Premio Bindi, che presenterà “Electrofolkblues”. Nel frattempo si è definito anche il cartellone di novembre.

Sul palco del Sounday arriva Michele Scerra. Dopo la grande partecipazione al live di domenica scorsa, in occasione del quale Fede ‘n’ Marlen hanno incantato il pubblico della Drogheria a suon di fisarmonica e chitarre, la rassegna è pronta ad accogliere un cantautore che ha tanto da raccontare. Vincitore del Premio Bindi nel 2014, Scerra presenterà a Licata il nuovo progetto solista a metà tra blues ed elettronica. Per il calabrese, che tra le tante collaborazioni annovera anche quella con Vinicio Capossela, è la prima volta nella città del mare, dove per l’occasione si esibirà in duo assieme ad Antonio Calabretta (chitarra, cori, percussioni e synth). Tra brani inediti e omaggi ai cantastorie della musica italiana, si preannuncia una serata molto intensa.
Messo a punto definitivamente anche il calendario di novembre, che, oltre alla già annunciata presenza del canadese Bocephus King, conterà la partecipazione di due indipendenti siciliani già affermati nella scena nazionale e il ritorno di una band palermitana già passata per Licata qualche anno fa.

Michele Scerra classe 1982, nasce a Crotone.  Pubblica due dischi con l'Orchestra  del Rumore Ordinato, band di base a Firenze. Gira l'Italia promuovendo i due lavori e partecipa a diverse rassegne, fra tutte  il Tenco Ascolta, il Buscadero Day e il Townes Van Zandt International Festival. Da solista è finalista in due importanti premi dedicati alla canzone d'autore: "Botteghe d'autore" e il Premio Bindi, dove nel 2014 ottiene una menzione speciale per il miglior testo.

Negli anni ha aperto i concerti e diviso i palchi con diversi artisti della scena internazionale e nazionale (Vinicio Capossela, Paolo Benvegnù, Irene Grandi, Luigi “De Gregori” Grechi, Massimo Bubola, Hugo Race, Tom Russell e tanti altri).   

Nel prossimo inverno pubblicherà il primo disco da solista che ha visto la partecipazione di illustri musicisti calabresi e non: Davide Calabretta, Giovanni De Sossi, Gianfranco De Franco, Fulvio Renzi, Giuseppe Scarpato, Lorenzo Forti e Gianfilippo Boni.  
Un lavoro dedicato alla ricerca della bellezza che si trova dietro alle cose visibili, un disco che parla della passione che serve per riprenderci la speranza, senza aspettare concessioni che arrivino dall'alto.

Il live in duo con Antonio Calabretta (chitarra, cori, percussioni e synth) dal titolo “electrofolkblues” sarà un concerto, dove la ricerca, la commistione di musiche tradizionali e di frontiera renderanno tutto più tellurico con incursioni di natura rumoristica/elettronica. Un concerto con vecchi brani già editi, brani di un repertorio di frontiera inedito, omaggi ai cantastorie e l'anteprima di alcuni brani del nuovo disco, in una chiave diversa da quello che sarà.

Appuntamento, quindi, a domenica 23 ottobre, alle 21.30, alla “Drogheria”, in Corso Roma 22 a Licata.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

Potrebbe interessarti
Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento