Rassegna musicale Sounday, domenica a Licata con Umberto Porcaro

Alla Drogheria si prospetta una domenica calda: l’artista palermitano, già elogiato pubblicamente da B.B. King, si esibirà a suon di blues e rock’n’roll. Domenica 27 arrivano gli Nkantu d’Aziz; poi il ritorno di Buzzy Lao il 4. 

Buona la prima. Con Carlo Barbagallo, che domenica scorsa ha suonato in anteprima i brani del suo nuovo disco, sono stati inaugurati i live all’interno della Drogheria. Adesso, dopo il siracusano, sarà la volta di Umberto Porcaro, bluesman palermitano di razza che salirà sul palco del Sounday domenica prossima. “Con Porcaro – affermano gli organizzatori – la rassegna conoscerà una svolta sia in termini di spessore artistico che di ritmo: dalle ballate d’autore fino ai rock’n’roll più scatenati, il pubblico non potrà sicuramente rimanere con le mani in mano”. Il musicista, il cui talento è stato già riconosciuto pubblicamente da B.B. King, suonerà per la prima volta nella città del mare.

La domenica successiva, poi, sarà la volta dell’altra faccia musicale di Palermo: il 27 novembre, infatti, arriveranno gli Nkantu d’Aziz, espressione della musica popolare più ricercata del capoluogo siciliano. Intanto definito anche il calendario di dicembre, con i live di Buzzy Lao, 12BBR, Leila e Montoya.

Umberto Porcaro, cantante e chitarrista, nasce a Palermo nel 1979. Nonostante la giovane età è considerato uno dei maggiori talenti blues in Italia, e la sua capacità lo ha portato ad essere apprezzato anche oltre confine, sia in Europa che negli States. “Umberto Porcaro & Rollercoaster” è la sua prima band e con questa formazione debutta discograficamente con You Belong To Me del 2002, a cui seguono partecipazioni ad importanti Festival Blues e Jazz.
Vince le selezioni di Obiettivo Blues, in un concorso per emergenti svoltosi nell’ambito del Pistoia Blues Festival, ha così l’opportunità di condividere il palco con artisti come B.B.King, Buddy Guy, Robben Ford, Roy Rogers, Canned Heat, The Blues Band, e di essere inserito nella compilation discografica realizzata successivamente alla manifestazione.

Nel 2005 pubblica il suo secondo CD Burn The Day Away ottenendo ottimi consensi dalla stampa italiana e estera. Nel 2006 Umberto si trasferisce negli States per diversi mesi, sulla West Coast, tra Los Angeles e San Francisco. Un’esperienza che lo avvicinerà a grandi esponenti della scena blues tra i quali Kim Wilson, Kid Ramos, Junior Watson, Hollywood Blue Flames, Mark Hummel e R.J Mischo, con i quali stringe un vero e proprio sodalizio artistico. Importanti per la sua formazione sono state le esibizioni al fianco di questi grandi artisti nei più importanti club della regione. In questi ultimi anni collabora con Feelin’ Good Productions, agenzia italiana specializzata nel Blues e “related stuff”, con la quale ha la possibilità di girare l’Europa offrendo il suo talento ad artisti come Andy Just, Pat Wilder, Texas Slim, Vivian Vance Kelly e Brian Templeton, Jerry Portnoy, Sonny Rhodes, Dave Riley, Rj Mischo.         

Umberto, dopo anni di roventi esibizioni “live”, ha dimostrato di essere un musicista di un certo spessore artistico, che ha saputo guadagnarsi il rispetto della critica e del pubblico diventando uno dei più esperti veterani della scena blues contemporanea, e non solo italiana. Dotato di una voce intensa, graffiante e appassionata, un fraseggio alla chitarra pungente e pirotecnico, Umberto ha saputo elaborare e fondere in modo naturale il jump blues della scuola californiana col Chicago blues, aggiungendo un’ accento ruvido, tagliente e aggressivo puramente texano: sono i segni distintivi di un cocktail musicale dinamico e coinvolgente.    

Per definizione, la contemporaneità si sottrae a tentativi di classificazione. Il futuro del blues non si può prevedere, ma lo possiamo intravedere, e in questo panorama possiamo affermare che Umberto Porcaro è uno dei personaggi che più di altri sta scrivendo pagine di storia che consolidano e rivoluzionano lo spirito del blues e che condizioneranno la sua rinascita negli anni a venire. Da un punto di vista creativo, una comunicazione profonda col pubblico di oggi dovuta ad una incondizionata dedizione a questo genere, assicurano al blues un futuro luminoso.
 

Pleasure Is My Business, è il nuovo lavoro discografico di Umberto che lo vede accompagnato in studio dalla nuova band The Shuffle Kings composta da Luca “Loppo” Tonani al basso e Lele Zamperini alla batteria, special guests Max Lugli all’armonica e Henry Carpaneto al piano. Il disco uscirà all’inizio del prossimo anno e sarà il primo di una trilogia di registrazioni che vedranno la luce nel corso di tutto il 2013. Questo sarà un disco che farà parlare molto, che cementerà la reputazione di Umberto Porcaro come uno dei migliori artisti blues della scena odierna.  Appuntamento, quindi, a domenica 20 novembre, alle 21.30, alla “Drogheria”, in Corso Roma 22 a Licata.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

I più visti

  • Giornata Internazionale del Libro. “Guido, i’vorrei che tu e Lapo ed io”

    • solo domani
    • Gratis
    • 23 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento