Un week end di bellezza e luoghi speciali, il Fai apre le porte ai visitatori

I due giorni del fine settimana tra musica e teatro, ma anche le iniziative delle ferrovia Kaos

Nuovo week end nell’Agrigentino. Il Fai apre le porte alle bellezze della città e non solo, per un fine settimana da record. I luoghi del Fai avranno degli speciali ciceroni, i due giorni sono pronti a stupire i visitatori.

Lo splendido paradosso della bellezza italiana è l’essere insieme quotidiana e straordinaria, a volte sontuosa ed esplicita, altre nascosta e ferita, ma sempre così profondamente nostra da definire chi siamo e ricordarci gli innumerevoli intrecci che hanno tessuto le nostre origini, lasciando impronte nel nostro patrimonio culturale quasi fossero indizi. Sabato 23 e domenica 24 marzo 2019 il Fai – Fondo Ambiente Italiano invita tutti a partecipare alle "Giornate FAI di Primavera" per guardare l’Italia come non abbiamo mai fatto prima e costruire un ideale Ponte tra culture che ci farà viaggiare in tutto il mondo.

Per consentire anche a chi risiede a Palermo di poter partecipare al grande Open Day in programma alla storica stazione di Porto Empedocle per le giornate Fai di Primavera, domenica  24 marzo 2019 un treno storico composto da vetture centoporte e trainato dalla locomotiva E646 partirà alle 8 del mattino dalla stazione del capoluogo siciliano. L’iniziativa è di Ferrovie Kaos in collaborazione con TrenoDoc, associazioni entrambe convenzionate con Fondazione FS.

Venerdì 22 Marzo alle 20 presso l’ auditorium “San Nicola” di Grotte, prenderà il via un ciclo di film dal titolo “Il cinema di Gian Paolo Cugno”, organizzato dll’ associazione culturale "Nino Martoglio". L’ iniziativa, ideata e diretta da Aristotele Cuffaro, prevede la proiezione di tre film del regista siciliano.  La manifestazione è realizzata con il patrocinio del comune di Grotte , assessorato alla cultura, della Fidapa, sezione di Racalmuto, dell’ istituto comprensivo Angelo Roncalli e dalla Proloco Hebessus.

Sabato 23 marzo 2019, alle 9, presso lo spazio Temenos, in Via Pirandello, 1 in Agrigento, in collaborazione con il liceo classico "Empedocle" di Agrigento, si svolgerà l’evento intitolato: "Con-divido.... tutta un’altra storia". L'evento vedrà confrontarsi tra loro figli e genitori su alcuni temi riguardanti i conflitti generazionali.

S’intitola “Humanity without borders”, ossia “Umanità senza confini”, ed è la mostra fotografica realizzata da Nuccio Zicari allestita alla FAM Gallery di Agrigento, dal 16 febbraio e fino al 24 marzo. Inaugurazione sabato 16, ore 17.30.

Selezionati dall’autore, sono venticinque scatti nella nuda verità del bianco e nero raccolti tra il 2015 e il 2017 nell’hotspot di Porto Empedocle (AG), dove centinaia di volontari si sono impegnati ad accogliere, accudire, visitare, medicare, ascoltare i migranti in fuga da guerre, fame e povertà. 

Anche Aragona e Comitini, partecipano, grazie alla collaborazione delle imprese Sea e Icos, alla seconda edizione del mese del riciclo di carta e cartone organizzata per il 15 ed il 22 marzo prossimi.

Leggerezza e contemporaneità (ma rispettando la tradizione) nell’allestimento del classico di Brandon Thomas, “La zia di Carlo”. Presenta così il regista e attore Alessandro Idonea la propria rilettura del classico “La zia di Carlo”, di Brandon Thomas, che andrà in scena venerdì 22 marzo alle 21 al Cine Teatro Lupo di Ribera. Le musiche di Mario Incudine, saranno interpretate in scena dal vivo dal maestro Antonio Vasta e costituiscono il vero fiore all’occhiello di uno spettacolo intramontabile, che fa della sua apparente semplicità il suo punto di forza.

"L'ordine Francescano Secolare di Favara insieme ai Frati Minori - ci dice Carmelo Vitello ministro OFS -  hanno pensato di offrire delle giornate di riflessione con lo scopo di creare spazi di confronto aperto sulle tematiche sociali, per una comunità proiettata sul territorio: "Abitiamo il mondo costruiamo la Pace".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

  • Mamma di due bambini prova a lanciarsi dal viadotto, salvata in extremis dalla polizia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento