rotate-mobile
Dal 17 al 19 maggio

Sagra del formaggio, concerto di Leo Gassmann e Shade ma anche Urban fest: cosa fare nel weekend

Degustazioni e laboratori del gusto a Santo Stefano Quisquina per riscoprire i sapori tipici del territorio. In piazza a Favara due giovani cantanti insieme sul palco per dire "no" al bullismo. In via Atenea musica, arte e performance sotto gli ombrelli volanti e a Punta Bianca lo street workout per tenersi in forma

E' un weekend di metà maggio decisamente variegato in provincia di Agrigento per quanto riguarda gli eventi. Si passa dalle classiche feste di paese, caratterizzate da degustazioni e spettacoli, ai concerti in piazza. Ed ancora dal teatro alle mostre fino ad arrivare al trekking urbano e al fitness da praticare in spiaggia.
A Favara ci sono Leo Gassmann e Shane che divideranno il palco contro il bullismo. In via Atenea torna Urban Fest sotto gli ombrelli volanti per proporre dj set, artisti di strada, mostre e musica dal vivo con sapori tipici. A Licata un inedito trekking urbano per scoprire lo stile liberty, mentre sulla spiaggia di Punta Bianca ci sarà lo street workout per mettersi in forma in uno scenario davvero unico. Spazio anche al teatro con "Donne violate" alla Posta Vecchia e non mancherà la mostra di respiro internazionale al museo archeologico.

Gli eventi in calendario

Dove mangiare e bere in Sicilia

Il concerto contro il bullismo

Sabato a Favara, in piazza Cavour, l'evento clou del progetto “Uno nessuno 100 giga” dedicato alla lotta al bullismo e soprattutto al cyberbullismo. Alle 20 il concerto di Leo Gassmann e Shade che interagiranno con i ragazzi e il pubblico in un contesto aperto e stimolante, dal forte impatto formativo. Leo Gassmann è il vincitore del festival di Sanremo, sezione giovani, nel 2020, attivissimo sui social sul tema dell’antibullismo. Porterà al campus e in piazza la voce potente dei ragazzi che vogliono essere ascoltati con il linguaggio e le parole della musica contemporanea. Shade, rapper, doppiatore e youtuber, autore e interprete di successo di numerose hit, saprà sensibilizzare alla sua maniera il pubblico, giovane e non, nei confronti dei bullismo e del cyberbullismo.

La sagra del formaggio

Sabato e domenica Santo Stefano Quisquina ospiterà l’edizione numero 22 del “Quisquina Cheese Festival”, noto anche come Sagra del formaggio e dei prodotti tipici quisquinesi. Degustazioni, laboratori e momenti di spettacolo per due giornate. I visitatori potranno scoprire i “tesori del borgo” grazie alle baby guide dell’istituto “Panepinto” nell’ambito del progetto “Borghi dei tesori”.

Il ritorno di Urban Fest

Dopo i primi 2 weekend che hanno fatto registrare migliaia di presenze in via Atenea, torna anche questa settimana la rassegna "Urban Fest" sotto gli ombrelli volanti di via Atenea che rappresentano tutti i colori della primavera. Il festival che unisce arte, musica, cibo, folclore ed intrattenimento nel cuore della città dei templi propone altri 3 giorni di eventi, dalle 19 fino a mezzanotte. Appuntamenti venerdì, sabato e domenica.

La notte dei musei

Sabato c’è la "Notte europea dei musei". L'iniziativa nasce con il patrocinio dell’Unesco, del Consiglio d’Europa e dell’Icom (International council of museums) per incentivare e promuovere la conoscenza del patrimonio artistico e culturale nazionale ed europeo. Ad Agrigento aderisce il museo archeologico regionale Pietro Griffo con apertura serale dalle 21 all’una della notte ed ultimo ingresso a mezzanotte e un quarto: ospiterà un inedito percorso teatralizzato con i ragazzi del liceo classico Empedocle di Agrigento che ha come filo conduttore il mito di Achille e Pentesilea, tra Eros e Thanatos. Ma ci sarà anche il museo archeologico della Badia di Licata (fino alle 23), con un laboratorio per i piccoli (ore 17,30 - 20.30) ispirato al ricchissimo patrimonio di vasi preistorici ed uno spettacolo “Il tesoro dal passato. Una storia per il museo” di Marco Savatteri (ore 21-24).

Piazza Ravanusella torna a risplendere

Domenica 19 maggio dalle 16 in poi piazza Ravanusella ospiterà l’evento intitolato “Piazze senza confini: multiculturalità e rigenerazione urbana” organizzato dall'associazione “Tierra techo trabajo aps” in collaborazione con Scaro Cafè e Sbem! e patrocinato dal Comune di Agrigento. Nato da una ricerca della studentessa Erasmus Sophie Tortu dell'università di Windesheim, dal titolo "Scaro and the sense of community", l'evento vuole celebrare la multiculturalità del quartiere Ravanusella animato dalle diverse comunità che lo popolano.

Castrofilippo e la festa di Santa Rita

Cominciano sabato 18 maggio, a Castrofilippo, i festeggiamenti in onore di Santa Rita da Cascia. Quest’anno, oltre ai tradizionali riti religiosi, gli organizzatori hanno affiancato una serie di iniziative collaterali. Non solo religione, dunque, ma tanto spettacolo con musica e cabaret.

Lo street workout approda in spiaggia

Il mondo dello street workout festeggia l'arrivo della primavera con un evento a tema dedicato al benessere con la “Spring Edition”. L’evento, organizzato da Igea Fitness Healty di Angela Franciullo, si terrà il 19 maggio ad Agrigento. Appuntamento dalle 16 in poi sulla spiaggia di Punta Bianca per una sessione di sport e benessere a diretto contatto con la natura in uno degli scenari più suggestivi della costa siciliana.

"Donne violate" alla Posta Vecchia

"Donne violate” è lo spettacolo ideato e diretto da Angelo Cinque in programma domenica 19 maggio in doppia rotazione, alle 18 alle 21, al teatro della Posta Vecchia nella salita Giambertoni di via Atenea. Sul palco Pippo Alvaro, Giusy Alaimo, Lia Cipolla, Selina Vilardo, Teresa Cinque, Patrizia Cordaro con la partecipazione di Berta Ceglie.

La mostra dal sapore internazionale

Sabato il museo archeologico regionale “Pietro Griffo” di Agrigento ospita l'inaugurazione della mostra “Claudio Gobbi. La visione trasparente” a cura di Giusi Diana. Il progetto, sostenuto da “Strategia fotografia 2023”, promosso dalla Direzione generale creatività contemporanea del ministero della Cultura e realizzato da “Ruber contemporanea” in collaborazione con il Parco archeologico della Valle dei templi di Agrigento, ha l'obiettivo di diffondere la conoscenza della fotografia contemporanea in un contesto archeologico, favorendone l'inclusione nelle collezioni pubbliche.

Il trekking urbano alla scoperta del liberty

“Volete fare un salto indietro di 120 anni e, nella stessa giornata, salire di nuovo sulla macchina del tempo e catapultarvi al tempo dei Cartaginesi, quindi oltre 2.500 anni fa? Domenica 19 maggio dalle 10 in poi vi condurremo nella magia di questi siti”. E’ quanto promettono i promotori dell’iniziativa, quelli dell’associazione Qanat e di VisitAgrigento, che hanno organizzato una giornata da trascorrere tra le meraviglie architettoniche e pittoriche della Licata di inizio ‘900.

AgrigentoNotizie è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sagra del formaggio, concerto di Leo Gassmann e Shade ma anche Urban fest: cosa fare nel weekend

AgrigentoNotizie è in caricamento