menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapporto di sostenibilità, la Valle dei Templi è il primo sito archeologico italiano

I numeri sono straordinari e permettono una radiografia a 360 gradi non solo del Parco ma di tutto l’indotto del territorio dell'Agrigentino

Il parco della Valle dei Templi è il primo sito archeologico italiano – e in assoluto il primo luogo culturale in Sicilia – a dotarsi di un rapporto di sostenibilità. Che permette di comprendere quale impatto ottiene un sito sull’ambiente circostante, in termini di ricaduta economica ma anche (per la prima volta in assoluto in Italia) anche sociale e culturale. Un lavoro molto approfondito, condotto da CoopCulture che cura i servizi della Valle, e realizzato da esperti del settore anche attraverso centinaia di interviste ai visitatori del sito archeologico. I numeri sono importanti e permettono una radiografia a 360 gradi non solo del Parco ma di tutto l’indotto del territorio agrigentino. Il rapporto di sostenibilità del Parco della Valle dei Templi di Agrigento verrà presentato lunedì 17 dicembre dalle 11,30 a Casa Sanfilippo, presenti il sindaco di Agrigento Calogero Firetto, il direttore del Parco archeologico, Giuseppe Parello, Letizia Casuccio, direttore di CoopCulture e Angela Tibaldi (PTS). Nella stessa giornata al Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo, saranno inaugurate due mostre: alle 16 “FuORI percorso” e alle 17 “L’eco del classico”. La giornata chiuderà con un intervento dell’assessore regionale ai Beni Culturali Sebastiano Tusa.

Programma

Alle 11.30: Saluti di apertura e introduzione;

Giuseppe Parello, direttore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi

Alle 12 |  Rapporto di sostenibilità 2017 del Parco della Valle dei Templi

Angela Tibaldi, Struttura PTS

Alle 12.30 | Il rapporto del Parco con il territorio. Prospettive. 

Calogero Firetto, sindaco di Agrigento

Alle 12.45: La sostenibilità culturale e sociale: Gli obiettivi 2018

Letizia Casuccio, direttore generale area centrosud Coopculture

Alle 13: Conclusioni

Museo Archeologico Regionale Pietro Griffo

Alle 16  inaugurazione mostra FuORI Percorso

Alle 17  inaugurazione mostra L'eco del classico

Conclusioni: Sebastiano Tusa, Assessore regionale dei Beni culturali e dell'Identità Siciliana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento