rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Eventi

Presentato il programma della terza edizione di: "Riflessi di tempo, la Valle del cinema"

Un evento promosso dal Parco archeologico della Valle dei Templi e organizzato dell'associazione culturale "Gli Asinelli", con il sostegno dei partner Orestiadi Vini, cantina di Gibellina (Tp) e Spazio Temenos di Agrigento

Sono Maresco, Piavoli e Agosti gli ospiti della terza edizione della rassegna cinematografica "Riflessi di tempo – La Valle del cinema". Tre serate di dibattiti con gli autori e proiezione dei capolavori del cinema indipendente italiano nella Valle dei templi con ingresso libero. Ecco il programma

Si svolgerà da lunedì 12 a mercoledì 14 settembre la terza edizione di "Riflessi di tempo - La Valle del cinema", la rassegna cinematografica della Valle dei templi ormai appuntamento irrinunciabile per gli appassionati del cinema d’autore nella città di Agrigento. Tre serate speciali di cinema, arte e cultura, di incontro e di dibattito con i grandi protagonisti del cinema indipendente e proiezioni all'aperto, ai piedi del Tempio di Giunone, con ingresso libero.

Un evento promosso dal Parco archeologico della Valle dei Templi e organizzato dell’associazione culturale "Gli Asinelli" con il sostegno dei partner Orestiadi Vini, cantina di Gibellina (Tp) e Spazio Temenos di Agrigento. Le tre serate verranno presentate dal giornalista Gero Miccichè.

Il tema di questa edizione è il “Paesaggio” nella sua triplice forma artistica, naturale e geografica. Il programma della rassegna, presentato questa mattina in conferenza stampa dal direttore dell’Ente Parco, Giuseppe Parello, e dal regista Leandro Picarella, direttore artistico dell’evento, propone tre importanti sguardi del cinema italiano di ieri e di oggi.

Sguardi che hanno contribuito a cambiare il modo di fare e vedere il cinema e guideranno lo spettatore in un percorso visivo rispetto al mondo, gli esseri umani e la natura: Franco Maresco, Franco Piavoli e Silvano Agosti.

"La naturale evoluzione di una rassegna – afferma Leandro Picarella – sarebbe il festival. Ad Agrigento fino a qualche anno fa avevamo l'Efebo D'Oro, occorre ora provare ad immaginare un festival cinematografico di qualità che partendo dalla Valle dei Templi possa estendersi anche in altre zone della città. Oggi solo in Sicilia ci sono più di trenta festival uniti in un coordinamento regionale che da anni lavora bene e a stretto contatto con le istituzioni, ma nessuna realtà offre arte, storia e paesaggio come la nostra. La novità di quest’anno sarà la realizzazione di un documentario finale con le interviste degli autori ospiti, un modo per promuovere la Valle in modo originale e innovativo”, ha affermato Giuseppe Parello, direttore del Parco Valle dei Templi annunciando la realizzazione, anche per le prossime edizioni, di un documento che verrà diffuso in rete e che entrerà a far parte dell’archivio del Parco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il programma della terza edizione di: "Riflessi di tempo, la Valle del cinema"

AgrigentoNotizie è in caricamento