menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La The Comedian Ravanusa, al teatro Pirandello con: "L’Essenziale"

Al teatro di Agrigento i giovani del laboratorio teatrale della Compagnia venerdì 13 hanno registrato il "tutto esaurito": più di 500 persone hanno riempito e abbracciato i giovani attori andati in scena, tributandone un più che meritato successo.

Al teatro Luigi Pirandello di Agrigento l’associazione teatrale "The Comedians" di Ravanusa chiude  il sipario dello spettacolo “L’Essenziale” scritto e diretto da Enzo Sciascia. 

Al teatro di Agrigento i giovani del laboratorio teatrale della Compagnia venerdì 13 hanno registrato il “tutto esaurito”: più di 500 persone hanno riempito e abbracciato i giovani attori andati in scena, tributandone un più che meritato successo. Con la speciale presenza del Cardinale Francesco Montenegro che con la Diocesi e Pastorale Giovanile di Agrigento ha collaborato a questo evento; presente anche  il Prefetto di Agrigento Nicola Diomede  e diverse autorità istituzionali ed ecclesiali. La riflessione del  regista Enzo Sciascia, ha permesso di portare in scena il dramma esistenziale che stiamo vivendo nella società. 

 In anni in cui la società è vittima della crisi, delle malattie, della povertà materiale e spirituale, della follia propria ed altrui, ci si guarda poco in giro e si riflette ben poco su ciò che ci sta succedendo perché ciechi d’avidità e superbia, affamati di denaro e fama, ci si preoccupa poco di ciò che inconsciamente ci stiamo facendo, in anni in cui si vive nella disperazione e non si vede nessuno spiraglio di luce all’orizzonte. 

“L’Essenziale” è l’amore, così come è stato anche detto dalla grande Madre Teresa Di Calcutta, poiché “Dio ha creato ciascun essere umano in vista di una cosa più grande: Amare ed essere Amato”. Lo spettacolo ha messo in evidenza come in questa società sia facile entrare in tentazione perché spesso ci si allontana dal Padre Nostro. Così i ragazzi del teatro sperimentale in collaborazione con i veterani della Compagnia, hanno interpretato personaggi con problematiche molto più grandi di loro, che hanno scosso le coscienze degli spettatori stupiti dalla loro bravura e dalla spettacolarità del Recital.

 L’originalità e la serietà dell’opera teatrale ha regalato qualcosa di importante a ciascun spettatore che sia un sorriso, che sia una lacrima o un brivido, ma la cosa che più importa è che abbia portato ciascuno ad una intensa riflessione accompagnata da una grande speranza che possa aiutare nei momenti difficili della vita.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento