menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La conclusione della serata al teatro Pirandello

La conclusione della serata al teatro Pirandello

Agrigento, il teatro Pirandello applaude gli idoli indiscussi Leblanc e Chiappucci

Il sabato delle due ruote, festeggiato dai grandi del ciclismo. Il tributo al mai dimenticato Marco Pantani, i ricordi e le emozioni dei due corridori, ma anche musica e recitazione

Serata di gala al teatro Pirandello. Il sabato delle due ruote, festeggiato dai grandi del ciclismo Leblanc e Chiappucci.  Il tributo al mai dimenticato Marco Pantani, i ricordi e le emozioni dei due corridori, ma anche musica e recitazione.

L'artista Andrea Vanadia infiamma il Pirandello: con il suo ritmo reinventato con delle percussioni fatte da secchi e pentole, l'agrigentino raccoglie applausi dal teatro Pirandello. Leblanc e Chiappucci hanno osservato tutto attentamente, per poi raccontare emozioni e pezzi di vita vissuta.

"Come ho iniziato? Facevo il calciatore ma poi mio padre mi regalò una bicicletta e da li nacque tutto" spiega il diablo Chiappucci. "Ho vissuto momenti belli e meno belli, Agrigento rimarrà sempre nel mio cuore, malgrado qui ci sia uno dei miei più grandi rimpianti".

Storia diversa quella raccontata dal campione del mondo Leblanc: "La mia passione nacque da una tragedia: ebbi un incidente con mio fratello, lui morì e io per riabilitarmi dovetti andare in bici. Diventai campione del mondo - racconta un emozionato Leblanc - ma dedico tutto alla mia famiglia, a mio padre e mia madre che mi hanno sempre sostenuto".

La serata si è conclusa con la premiazione dei due atleti, premi consegnati dai giornalisti Stelio Zaccaria e Angelo Gelo. L'evento è stato presentato da Egidio Terrana.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento