“Le mafie ed i diritti umani: l'ergastolo ostativo ed il dibattito giuridico e civico”, studenti alla fondazione Sciascia

Gli interni della fondazione Sciascia di Racalmuto

L'Istituto Mediterraneo di Studi Internazionali ed il Liceo Scientifico e Linguistico Leonardo di Agrigento, diretto da Patrizia Pilato, con il patrocinio dell'università di Palermo, in collaborazione con la fondazione Leonardo Sciascia di Racalmuto e con l'Ordine degli avvocati di Agrigento, nell'ambito del progetto “Sapere e legalità: il ruolo della scuola nella formazione delle coscienze civiche”, hanno promosso per lunedì 9 dicembre, a partire dalle ore
9:30 presso i locali della fondazione Sciascia di Racalmuto, il primo incontro-seminario sul tema “Le mafie ed i diritti umani: l'ergastolo ostativo ed il dibattito giuridico e civico”.

L'iniziativa ha lo scopo di fornire agli studenti coinvolti gli adeguati strumenti culturali e sociali necessari a comprendere a pieno i valori costituzionali della legalità, il rispetto dei diritti umani e l'inequivocabile ed irrinunciabile ripudio della mafia sia quale organizzazione criminale sia quale fenomeno comportamentale. A tal fine, traendo spunto dalle recenti sentenze della Corte Edu prima e della Corte Costituzionale dopo in materia di ergastolo ostativo e della sua compatibilità con i parametri normativi della Convenzione Europea e della Costituzione italiana, il seminario affronterà la problematica della compatibilità del fenomeno mafioso con la tutela dei diritti fondamentali dell'uomo. L'evento è aperto agli avvocati del Foro di Agrigento, con riconosimento di crediti formativi.

Dopo i saluti di Fabrizo Micari, rettore dell'università di Palermo, di Gabriele Messina, presidente I.ME.S.I., del sindaco di Racalmuto e presidente della fondazione Vincenzo Maniglia, di Patrizia Pilato: dirigente del liceo Scientifico e Linguistico Leonardo di Agrigento e di Antonino Cremona, presidente dell'Ordine degli avvocati di Agrigento, interverranno: Leonardo Agueci, già procuratore aggiunto della Dda di Palermo e presidente onorario I.ME.S.I; Walter Carlisi, magistrato di Sorveglianza di Agrigento: Stefano Zammuto, giudice del tribunale di Agrigento; l'avvocato Rosario Fiore del ipartimento SEAS – Università di Palermo e Raimondo Tripodo, penalista del foro di Agrigento. Le conclusioni sono state affidate a Lia Sava, procuratore generale presso la Corte di Appello di Caltanissetta. Modererà l'avvocato Vincenza Gaziano, consigliere dell'Ordine di Agrigento. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • “Luigi Pirandello - I colori del caos”: mostra collettiva a piazzale Caos

    • dal 25 settembre al 10 ottobre 2020
  • "Leonardo Sciascia e la fotografia", Roberto Fico all'inaugurazione della mostra

    • dal 19 settembre 2020 al 20 febbraio 2021
    • Fondazione Leonardo Sciascia
  • L'Akragas dei tempi d'oro raccontata in un libro di Enzo Nocera

    • Gratis
    • dal 2 ottobre al 2 settembre 2020
    • Bar Milano
  • Settimana della legalità, ecco il calendario degli eventi

    • dal 20 settembre al 3 ottobre 2020
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    AgrigentoNotizie è in caricamento