“Notti di musica e sapori tra gli aranci”, ultimo appuntamento alla Kolymbethra

  • Dove
    Giardino della Kolymbethra
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 28/08/2016 al 28/08/2016
    Dalle 19 alle 24
  • Prezzo
    Adulti 13€; Ragazzi (4-14 anni) e Iscritti Fai 11€
  • Altre Informazioni
Il giardino della Kolymbethra

Domenica 28 agosto ultimo appuntamento con le “Notti di musica e sapori tra gli aranci” al Giardino della Kolymbethra, bene del Fai – Fondo Ambiente Italiano nella Valle dei Templi (AG), una serata di festa dedicata alla grande musica e alla degustazione di prodotti tipici della Sicilia. Dalle 19 alle 24 i visitatori potranno passeggiare tra i sentieri dell’antico giardino, assaggiare prelibatezze locali – olio, conserve, zafferano e altri prodotti gastronomici presentati da aziende del territorio – e ascoltare un concerto a tema per celebrare l’estate sotto le stelle, tra gli aranci profumati.

Alle 21.15 il gruppo dei Murra - Raffaele Messina, chitarra classica, battente, voce; Fabio Messina, violino, mandolino, mandoloncello, buzuki; Enrico Falzone, fisarmonica; Mimmo Pontillo, basso, contrabbasso, plettri; Martino Pantano, tamburello, tammorra, percussioni – proporrà Sona Sona, uno spettacolo di musica etnica e balli caratteristici della Sicilia che valorizzerà la cultura popolare nelle sue varie sfaccettature, dalla rievocazione di episodi storici all’interpretazione di canti tradizionali. La serata sarà arricchita da sonorità tipiche dei popoli che hanno dominato sulla Sicilia, come gli arabi, i greci e gli spagnoli.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Nel ricordo di Stefano Pompeo, l'istituto "Guarino" non dimentica il giovane favarese: il programma

    • solo oggi
    • Gratis
    • 7 maggio 2021
    • Istituto Gaetano Guarino
  • Incendi dolosi in tutta la Sicilia, l'Agrigentino si mobilita con un flash mon: "Famu scrusciu"

    • solo oggi
    • 7 maggio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento