menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

LampedusaInFestival al via l'edizione 2012

Dal 19 al 23 luglio 2012 oltre alla proiezione delle opere in concorso, saranno organizzati anche proiezioni fuori concorso, incontri, dibattiti, concerti, spettacoli, presentazioni di libri ed una mostra che tra riflessione e divertimento animeranno un'isola viva ed attiva in ambito culturale e non esistente soltanto in relazione agli sbarchi

Inizia il 19 luglio la quarta edizione del LampedusaInFestival, manifestazione organizzata dall’associazione culturale Askavusa che da quattro anni affronta attraverso cinema, musica, letteratura, mostre, incontri e dibattiti, il tema della migrazione promuovendo i valori dell'accoglienza, dell'incontro, della diversità e del dialogo, insieme ad una critica costruttiva sulle cause che spingono migliaia di persone a lasciare la propria terra. 
 
Un concorso per filmakers con oltre 100 opere provenienti da tutta Italia e dall’estero. Un progetto mirato al rilancio dell'aspetto socio-economico di Lampedusa. Dibattiti sulla migrazione e sul nascente "Museo delle migrazioni di Lampedusa".
 
Tra i film fuori concorso “Mare Chiuso” di Andrea Segre  e Stefano Liberti, “Unfinisheditaly” di Benoit Felici e “Benvenuti in Italia” dell’Amm–Archivio delle memorie migranti.
 
Nella scorsa edizione il festival ha avuto il privilegio di ricevere come premio di rappresentanza la medaglia d’onore da parte del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
 
Dal 19 al 23 luglio 2012 oltre alla proiezione delle opere in concorso, saranno organizzati anche proiezioni fuori concorso, incontri, dibattiti, concerti, spettacoli, presentazioni di libri ed una mostra che tra riflessione e divertimento animeranno un’isola viva ed attiva in ambito culturale e non esistente soltanto in relazione agli sbarchi. Gli eventi si svolgeranno in piazza Castello e nelle splendide cornici di Cala Palme, dell’Isola dei Conigli e della Porta d’Europa.
 
Il primo giorno di festival prevede l’approdo di Boats4People, la flottiglia euro-africana partita il 2 luglio dal meeting Internazionale di Cecina proponendo iniziative in mare e a terra a favore dei migranti attraverso il Mediterraneo. L’obiettivo di questa carovana è costruire una rete di organizzazioni sociali di entrambe le sponde del Mediterraneo che promuova iniziative in grado di portare un radicale cambiamento delle politiche dell'Unione Europea e dei governi che violano i diritti dei migranti in mare.
 
Gli attivisti di Boats4People lanceranno dei fiori in mare in ricordo delle vittime delle barche della disperazione e partecipando ad un incontro con il Sindaco Giuseppina Nicolini, i ragazzi dell’associazione Askavusa ed i rappresentanti delle altre associazioni promotrici del festival (Amnesty International, Amm archivio delle memorie migranti , Arci Recosol), in cui racconteranno il loro viaggio con i relativi possibili sviluppi e in cui verrà presentata ufficialmente la IV edizione del LampedusaInFestival.
 
Un programma intenso che coinvolgerà lampedusani e non. Momenti suggestivi caratterizzarenno l'edizione 2012 del LampedusaInFestival.
 
Dall"Intervista impossibile a Paolo Borsellino" all'incontro  sul progetto del "Museo delle migrazioni di Lampedusa", momenti toccanti, voluti fortemente dagli organizzatori. L'isola di Lampedusa si trasformerà in una "macchina" di idee a cielo aperto.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento