menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"La cruna dell'ago", successo per lo spettacolo benefico ad Agrigento

Una serata di musica, di folclore, di cabaret condotta da Gianfranco Jannuzzo, direttore artistico della manifestazione, e che ha regalato momenti di autentico divertimento

6.270 euro. A tanto ammonta l’incasso dello spettacolo “La cruna dell'ago”, andato in scena, sabato scorso, al teatro "Pirandello" di Agrigento e devoluto in beneficenza all’associazione "Volontari di Strada" che da anni opera nel territorio comunale a favore delle famiglie indigenti ed in difficoltà economiche. 

Sono stati infatti 461 i biglietti venduti per un incasso che, come detto, è stato di 6.270 euro. «Ancora una volta gli agrigentini hanno dimostrato grande cuore e senso di umanità, facendo registrare quasi il sold out all’interno del teatro  - commenta la presidente dell’Associazione, Anna Marino -. Una serata particolare, carica di emozione e calore umano resa ancora più emozionante dalla presenza di tanti artisti agrigentini, a cui va il nostro ringraziamento, per essersi esibiti gratuitamente.

Un ringraziamento speciale anche all’Amministrazione comunale con in testa il sindaco Lillo Firetto, presente sino all’ultimo alla serata, assieme alla famiglia. Il Comune ha sostenuto lo sforzo organizzativo dell’evento, venendoci incontro in tutte le nostre richieste. Un ringraziamento particolare va a Mario Pardo al quale la nostra associazione ha voluto donare una targa per l’impegno profuso. Un grande ringraziamento a tutti coloro che anche in questa occasione si sono dimostrati sensibili e solidali e che grazie alla loro partecipazione, hanno contribuito al successo di questa iniziativa che permetterà di ricevere assistenza e supporto a tante famiglie che purtroppo stanno affrontando esperienze dolorose e traumatiche». 

Una serata di musica, di folclore, di cabaret condotta con professionalità da Gianfranco Jannuzzo, agrigentino doc, direttore artistico della manifestazione, che ha regalato momenti di autentico divertimento con monologhi che hanno avuto come filo conduttore il suo autentico amore per Girgenti.

Sul palcoscenico si sono esibiti anche I Dioscuri, con Giovanni Gallo, Giovanni Lo Brutto, Edoardo Cicala e Franco Sodano, si uniscono Ciccio Carnabuci, Lillo Guarasci e, per la prima volta in assoluto, il giovanissimo batterista Giovanni Nisi, i quali che hanno proposto alcuni brani del loro vastissimo repertorio, Giovanni Moscato, la “voce di Agrigento”, il gruppo Val d’Akragas, I Tammura di Girgenti di Biagio Licata e Lello Analfino, leader dei Tinturia. Artisti che hanno voluto contribuire attivamente al progetto portato avanti dai "Volontari di strada" esibendosi, come detto, senza ricevere alcun compenso.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento