menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La pulizia di villa Bonfiglio

La pulizia di villa Bonfiglio

PuliAmo villa Bonfiglio, Di Rosa: "Agrigento cambierà"

Il vicepresidente del Consiglio comunale, stamani ha seguito i lavori di recupero dell'impianto agrigentino. Il consigliere comunale, si è detto soddisfatto per i risultati ottenuti in questi primi dieci giorni

A dieci giorni "dall'apertura", iniziano a raccogliersi i primi consensi e le prime soddisfazioni. Stamani, all'interno della villa Bonfiglio, si è svolto l'evento "PuliAmo la villa".

"Oggi è per me è una giornata importante - spiega un raggiante Giuseppe Di Rosa - vedere la gente qui dentro, passeggiare con i bambini, è una grande soddisfazione.  Da quando la villa Bonfiglio ha tolto le 'barriere' si rivedono le famiglie, ma anche dei semplici sportivi, che si rilassano qui dentro".

Al vicepresidente del Consiglio comunale chiediamo se aver tolto le barriere della villa Bonfiglio è la sua più grande conquista da quando è in Consiglio. 

"Non vivo di conquiste - spiega Di Rosa - ma la mia soddisfazione è vedere soddisfatto il cittadino di Agrigento, sono felice per quello che sto facendo. Lo faccio - continua - senza secondi fini, insieme al sindaco Marco Zambuto, abbiamo voluto fortemente questo risultato".

Giuseppe Di Rosa, durante l'intervista, viene fermato più volte da semplici passanti che affermano: "Siamo davvero felici di riprenderci la villa Bonfiglio, si spera che sia la prima di una lunga serie, Agrigento ha bisogno di queste risposte".

All'interno dell villa Bonfiglio verranno installate nuove illuminazioni, e inoltre verrà potenziato anche il servizio d'ordine.

"Questo è un progetto che ho voluto fortemente - spiega Giuseppe Di Rosa - ringrazio tutte le persone che stanno collaborando con me, in primis l'Aeop e il circolo Rabat, ma anche Legambiente".

Chiediamo se in estate la villa Bonfiglio, può diventare una meta mondana: "Sicuramente - ha affermato Di Rosa - stiamo già contattando delle persone, che cureranno l'aspetto culturale di questa villa. Concertini e piccoli spettacoli, potranno essere delle iniziative interessanti. I progetti futuri? Io spero che si possano aprire altre ville, vedi la Lizzi. Spero davvero che questo sia solo l'inizio di un'Agrigento diversa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento