rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Eventi

Le figlie di Maria Ausiliatrice accolgono suor Chiara Cazzuola in visita canonica all’istituto

L'evento viene ripetuto ogni sei anni, i vertici della Congregazione creata da don Bosco e da Madre Maria Mazzarello, si prefiggono di accertare lo “stato di salute“ degli istituti sparsi in Italia e nel mondo e prendere così diretta conoscenza delle attività dispiegate nel territorio a favore dei giovani, soprattutto di quelli meno fortunati

La Comunità delle Figlie di Maria Ausiliatrice ha accolto con gioia, entusiasmo  e  simpatia la Madre Visitatrice, Suor Chiara  Cazzuola, inviata dalla Madre Generale, Suor Yovanne Rengoot , in “visita canonica” all’Istituto diretto da Suor Fina Scrivano. Con la visita canonica, che viene ripetuta ogni sei anni, i vertici della Congregazione creata da don Bosco e da Madre Maria Mazzarello,  si prefiggono di accertare  lo “stato di salute“ degli istituti sparsi in Italia e nel mondo e prendere così diretta conoscenza delle attività dispiegate nel territorio a favore dei giovani, soprattutto di quelli meno fortunati.

Che l’Istituto delle suore Salesiane di via Belvedere sia in “buona salute“ è dimostrato dalle molteplici attività svolte dallo sparuto manipolo di suore a favore delle centinaia di ragazzi che lo frequentano : dalle attività ludiche quali calcetto, basket, pallavolo a quelle artistico-culturali quali laboratorio artistico, recitazione, canto, danza e doposcuola.

Nell’ampio ed accogliente salone don Bosco addobbato  per l’occasione a festa, Rosaria Raschilla, Giusy Quinci, Mario Li Causi, Alfredo Scaglia e la stessa Suor Fina Scrivano hanno rivolto all’indirizzo dell’illustre ospite espressioni di gratitudine e riconoscenza per l’attenzione riservata ad una casa di estrema periferia frequentata da numerosi ragazzi e ragazze di varie etnie, a dimostrazione che nell’istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice della città dei Templi la multietnicità è di casa.

La serata è stata allietata dalle danze eseguite con inusitata perizia dalle bravissime mini-danzatrici e dalle non meno brave “grandi“, che si sono fatte apprezzare per la leggiadria delle coreografie.

Al termine dei festeggiamenti, Suor Chiara Cazzuola , ha ringraziato i presenti  per la  festosa ed affettuosa accoglienza ricevuta ed ha rivolto parole di compiacimento per l’opera altamente meritoria svolta dalle consorelle a favore dei ragazzi dell’oratorio e delle loro famiglie, nonostante la ristrettezza delle risorse economiche ed umane. Rivolta ai ragazzi, ha detto : “Tenete ben strette al vostro cuore le Suore di questa splendida casa, perché, oltre a tenervi lontani dai pericoli e dalle insidie della strada, cercano di migliorare il vostro grado di istruzione. La cultura – ha concluso – è importante perché rende l’uomo libero dal bisogno“.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le figlie di Maria Ausiliatrice accolgono suor Chiara Cazzuola in visita canonica all’istituto

AgrigentoNotizie è in caricamento