menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Santo Stefano Quisquina protagonista su National Geographic Channel

Il progetto nasce da un'idea di Luca Pagliari, giornalista e scrittore, che affascinato da questo mondo, ha realizzato un filmato sul tema dell'acqua, risorsa insostituibile e fonte di vita

Il prossimo 22, 23 e 24 marzo, in occasione della giornata mondiale dell’acqua, National Geographic Channel manderà in onda "Storie di acqua", un documentario nato per raccontare, attraverso emozioni e suggestioni, cosa si cela dietro l’affascinante ciclo dell’acqua. Il progetto nasce da un'idea di Luca Pagliari, giornalista e scrittore, che affascinato da questo mondo, ha realizzato un filmato sul tema dell'acqua, risorsa insostituibile e fonte di vita.

Con il supporto del gruppo Sanpellegrino, Luca Pagliari ha quindi trascorso alcuni giorni nei luoghi incontaminati dai quali hanno origine alcune acque minerali, tra le quali l’Acqua Nestlé Vera Fonte S. Rosalia, recandosi sui Monti Sicani alla scoperta delle fonti di Santo Stefano Quisquina: territori ben preservati nei quali storicamente la presenza dell’uomo si integra in modo armonico con un paesaggio ed una natura di grande pregio che hanno affascinato Pagliari. Protagonisti del filmato alcuni cittadini locali che sono stati intervistati ed hanno fornito una testimonianza diretta sul significato e il valore che la risorsa acqua riveste per i territori e le comunità agrigentine.

Il gruppo Sanpellegrino, ben consapevole che questa risorsa è rinnovabile, ma non infinita, ha sposato il progetto aprendo le porte delle fonti dell’acqua minerale che custodisce, normalmente non accessibili al pubblico.

"Neppure io, mentre giravamo nel mezzo di una sorgente, avevo idea di quanto fosse preziosa e vulnerabile l'acqua, in particolare quella minerale. - afferma Luca Pagliari ideatore e autore del progetto - Adesso, grazie a Sanpellegrino, ho potuto toccare con mano: la cura maniacale con cui questo patrimonio viene difeso da possibili contaminazioni, rende ben chiara la preziosità di questo elemento. Occorrono anni affinché l'acqua minerale diventi tale. Un viaggio affascinante, fatto di rocce che arricchiscono, integrano e creano un percorso perfetto. Eppure basterebbe un nulla per distruggere questo delicato e meraviglioso percorso di vita".

Il documentario è stato realizzato con il patrocinio del Ministero dell'Ambiente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento