menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Nel labirinto delle vertigini", se ne parla con l'esperto

Convegno al collegio dei Filippini per saperne di più sulla labirintite

Il termine labirintite viene spesso utilizzato a sproposito. In realtà in medicina si fa riferimento all'infiammazione di una zona dell'orecchio interno chiamato labirinto che presenta tra i sintomi principali vertigini di tipo rotatorio (insieme a nausea e vomito). Recenti studi sulle caratteristiche del microcircolo dell’orecchio interno hanno comportato un nuovo approccio otoneurologico alle problematiche del sistema dell’equilibrio che può risultare compromesso sia nella sua componente periferica che centrale.

Diventa pertanto fondamentale sia a scopo terapeutico che prognostico per l’otoneurologo ma anche per il medico di Medicina generale avere gli strumenti per poter differenziare le diverse sedi del danno. E proprio questo argomento sarà al centro del congresso medico “Nel labirinto delle vertigini” che si terrà all'ex Collegio dei Filippini ad Agrigento sabato 3 dicembre.

A dirigere il corso è il dottor Ettore Bennici, direttore dell’Unità operativa complessa di otorinolaringoiatria dell'Asp 1 di Agrigento e del presidio ospedaliero dell’ospedale San Giovanni di Dio. Sarà lui a presentare il corso formativo introducendo l'argomento delle patologie vestibolari, che negli ultimi anni, tra l'altro, registrano un progressivo aumento dell’incidenza.

Dopo Bennici seguiranno numerosi interventi di diversi dirigenti medici dello stesso reparto del nosocomio di Agrigento. Il dottor Bianchini approfondirà l'anatomia e fisiologia del sistema vestibolare, mentre di esami clinici strumentali e sindromi vertiginose acute relazioneranno rispettivamente i dottori Giglione e Dispenza. Successivamente si parlerà di vertigine parossistica posizionale benigna passando poi alle moderne terapie con gli interventi dei dirigenti medici di Otorinolaringoiatria Rando e Scarnà. A chiudere il corso la presentazione di alcuni casi clinici rappresentativi con la dottoressa Stagno.

L’obiettivo principale della giornata è quello di far acquisire ai partecipanti la capacità di riconoscere una patologia vestibolare già a livello dell’ambulatorio del medico di Medicina generale, seguendo una semplice procedura clinica non strumentale, facilmente eseguibile che permetta una prima individuazione dei disturbi. L'incontro medico è organizzato dalla Rcv Congressi di Claudia Montalto, grazie al contributo di Abbott.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento