Cultura

Javier Marías in Sicilia, Margherita La Rocca Ruvolo fa gli onori di casa

L'autore spagnolo, vincitore Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa ha incontrato nel giardino di Palazzo dei Normanni i giornalisti insieme al presidente della Fondazione Federico II

E' stata la deputata regionale Margherita La Rocca, componente della commissione Cultura dell'Ars, a fare ieri gli onori di casa nel giardino di Palazzo dei Normanni dove è stato accolto lo scrittore spagnolo Javier Marías, vincitore - con il suo nuovo romanzo "Gli innamoramenti" (Einaudi) - del Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa la cui premiazione si volgerà domani a Santa Margherita di Belice (Ag).

"Sono felicissima oggi di ospitarla qui in questo illustre e antico Parlamento e di ospitarla in questi giorni nel Comune di Santa Margherita di Belice. Ringrazio il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone che con tutto il Parlamento regionale e la Fondazione Federico II ha fortemente sostenuto il Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa, che certamente rappresenta uno dei momenti culturali più importanti della Sicilia".

L'autore spagnolo Javier Marías, vincitore Premio Letterario Internazionale Giuseppe Tomasi di Lampedusa ha incontrato ieri mattina nel giardino di Palazzo dei Normanni i giornalisti insieme al presidente della Fondazione Federico II, Francesco Forgione, al sindaco di Santa Margherita di Belice, Franco Valenti, a Gioacchino Lanza Tomasi, presidente della giuria del premio e al presidente dell'Istituzione Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Marias ha affermato che il suo rapporto con il capolavoro dello scrittore siciliano Giuseppe Tomasi di Lampedusa è "molto antico, nato durante l'adolescenza" fino al punto da diventare oggi una sorta di "modello" non in sé stesso ma "come atteggiamento verso la scrittura".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Javier Marías in Sicilia, Margherita La Rocca Ruvolo fa gli onori di casa

AgrigentoNotizie è in caricamento