menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
"I bambini nel Mondo" nel ricordo di Claudio Criscenzo

"I bambini nel Mondo" nel ricordo di Claudio Criscenzo

"I bambini nel Mondo" nel ricordo di Claudio Criscenzo

Si inizia venerdì 3 febbraio alle ore 10 con i gruppi internazionali che saranno ricevuti in...

Nel ricordo del loro “papà” Claudio Criscenzo, immaturamente scomparso lo scorso anno, I Bambini del Mondo sono pronti a dar vita alla dodicesima edizione del Festival internazionale del folklore a loro dedicato e che ormai da diversi anni apre la Sagra del mandorlo in fiore di Agrigento. Il Festival I Bambini del Mondo, ideato da Claudio Criscenzo e Giovanni Di Maida, è organizzato dall’Aifa, Associazione International Folk Agrigento, alla cui presidenza, dopo l’immatura scomparsa del compianto Claudio Criscenzo, è stato eletto il figlio Luca, per continuare a diffondere nel mondo i grandi valori della  pace, della fratellanza e della concordia tra  popoli. “Fin dalla sua prima edizione – dice Giovanni Di Maida, presidente del Festival – I Bambini del Mondo coniugano il folklore con la promozione umana e sociale per difendere i diritti dei minori”.

Proprio per i grandi valori portati avanti “I Bambini del Mondo”  nel corso degli anni hanno avuto riconoscimenti ufficiali da parte dell’Unicef che li ha nominati Ambasciatori di pace nel mondo; dalla associazione contro la pedofilia Meter di don Fortunato Di Noto; da Don Pierino Gelmini per i “niños de rua” del Brasile; dall’Accademia di Studi Mediterranei; dalla società Dante Alighieri; da Sua Eccellenza l’arcivescovo di Agrigento”. Sei i gruppi internazionali partecipanti all’edizione di quest’anno che arrivano da: Indonesia: Besuki Folk Dance Group; Macedonia: Ensemble of Folk Dance di Skopije; Ucraina: Radist Group di Kiev; Georgia: Ivane Javakhishvikli di Tbilisi; Bulgaria: Folk Dance Club Dobrudza; Serbia: Cultural & Folk Art Association Sveti Sava. Con loro i gruppi agrigentini: Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val D’Akragas  e Herbessus.

Si inizia venerdì 3 febbraio alle 10 con i gruppi internazionali che saranno ricevuti in Municipio dal sindaco di Agrigento Marco Zambuto. Alle 16 al Palacongressi del Villaggio Mosè il primo dei tre spettacoli del Festival “I Bambini del Mondo”. Nel corso della serata sarà consegnato il Premio Italia: immagini e pensieri della Società Dante Alighieri.

Sabato 4 febbraio sono attesi ad Agrigento oltre mille studenti delle scuole elementari e medie provenienti da diverse parti della Sicilia che parteciperanno, assieme ai gruppi internazionali ed a quelli locali, alla “Passeggiata della Pace verso la Fraternità” che si terrà nella Valle dei Templi, inizio ore 10. Nel pomeriggio e in serata gli stessi studenti assisteranno agli spettacoli al Palacongressi, inizio alle 15.30 e 20.30. Nello spettacolo serale sarà conferito il Premio Claudio Criscenzo. Anche quest’anno Bambini del Mondo vuol dire solidarietà il ricavato della vendita dei biglietti per assistere agli spettacoli sarà devoluto in beneficienza al alcune associazioni di volontariato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento