menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Premio Empedocle:  Convegno ai Filippini

Premio Empedocle: Convegno ai Filippini

Premio Empedocle: Convegno ai Filippini

Diciannovesima edzione del premio internazionale in memoria del giudice Paolo Borsellino

Mass-Media: Informazione, Formazione e Deformazione” Questo il tema delle due giornate di lavori del convegno in programma il 24 e 25 novembre prossimi, presso la “Sala Giambecchina” dell’ex Collegio dei Padri Filippini di Agrigento. L’evento, promosso dall’Accademia di Studi Mediterranei ad Agrigento, riunirà insigni studiosi, umanisti, scienziati di livello internazionale ed autorevoli personalità del panorama giornalistico nazionale impegnati in un  percorso di studi che si concluderà domenica 27 novembre con la solenne cerimonia del Premio Internazionale “Empedocle” per le Scienze umane, in memoria di Paolo Borsellino, giunto alla XIX edizione e dedicato alla Scienza della Comunicazione Sociologica.

La prima giornata di lavori alle 9.30 del 24 novembre, sarà aperta dall’indirizzo di saluto dell’avvocato Diego Galluzzo, presidente dell’Accademia di Studi Mediterranei, e dell’assessore Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana, Sebastiano Missineo e dall’introduzione del professore Vincenzo Fazio, presidente del Comitato Scientifico dell’Accademia. Immediatamente dopo i lavori proseguiranno, sotto la presidenza di Giulia Sfameni Gasparro, docente dell’Università di Messina, con le relazioni di Romano Lazzeroni, Accademico dei Lincei e professore emerito Università di Pisa, Francesco Pira, Università di Udine, Gianfranco Marrone, Università di Palermo e  Luca Mori dell’Università di Pisa che concluderà la prima sessione. Il 25 novembre, sempre alle 9.30, la seconda sessione, presieduta da Maurizio Iacono dell’Università di Pisa, vedrà come relatori Angela Ales Bello, Pontificia Università Lateranense, Pier Marco De Santi, Università di Pisa,  Don Carmelo Mezzasalma, Istituto Musicale di Alta Cultura “Boccherini” di Lucca e Felice Cavallaro, giornalista del Corriere della Sera.

Le conclusioni dei lavori sono affidate al professore Iacono. La giornata di sabato 26,  prevede il Seminario di Studi sui due volumi più recenti di Joseph Ratzinger-Benedetto XVI dal titolo:” Luce del mondo” e “Gesu di Nazaret. Dall’ingresso in Gerusalemme fino alla risurrezione”, a cura di Monsignore Enrico del Covolo, Magnifico Rettore della Pontificia Università Lateranense e Antonino Pitta, Ordinario di Esegesi del Nuovo Testamento della medesima università, concluderà l’Arcivescovo di Agrigento, Francesco Montenegro. IL Teatro Pirandello ospiterà domenica 27, la giornata conclusiva dell’evento con la cerimonia di consegna del Premio Internazionale ”Empedocle per le Scienze Umane, che  prevede quattro sezioni: “Pubblicistica”,”Documentaristica”, Filosofia della Comunicazione nella Cinematografia e “Storia della Religiosità Femminile”. La giuria, presieduta da Enrico del Covolo e composta  tra gli altri da Antonio Preziosi, direttore del Giornale Rai e Radio1 e da Dario Edoardo Viganò, preside dell’Istituto Pastorale “Redemptor Hominis”dell’Univ. Lateranense, conferirà il premio per la prima sezione, a Giovanni Maria Vian, direttore de L’Osservatorio Romano; per la seconda, a Maria Cecilia Sangiorgi, giornalista e conduttrice della trasmissione di Canale 5, “Le frontiere dello Spirito”; per la terza a Luciano Sovena, produttore “Cinecittà Luce”; ed infine per la quarta sezione a Lucetta Scaraffia , docente a "La Sapienza" di Roma ed editorialista de L’Osservatorio Romano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento