Valle dei Templi gratis per tutti, gli arancini di Camilleri ed il Jazz: ecco il week end

Musica a cielo aperto, un evento dedicato al maestro empedoclino e tanto altro. Un fine settimana ricco di grandi iniziative

Tutto pronto per un fine settimana all’insegna di arte, bellezza e movida a cielo aperto. La città è pronta a vivere il primo week end del mese di agosto. Musica, ma anche incontro gastronomici e serate davvero speciali. Ecco cosa fare per questo week end.

La prima domenica del mese? Ovviamente porte aperte alla Valle dei Templi. Ingresso gratuito per tutti quanti i visitatori. I turisti, ma anche gli agrigentini, potranno visitare - gratuitamente - le bellezze del Parco archeologico.

Il giovane sassofonista americano Dan Kinzelman (classe ’82) considerato una delle promesse più intriganti del New jazz; la femme prodige del jazz palermitano, Carla Restivo e il Niwas quintet di Giuseppe Guarrella al contrabbasso: saranno i protagonisti della IX edizione dell’Arcosoli Jazz, un intenso weekend di musica nel cuore antico della Valle dei Templi, proprio sotto il Tempio di Giunone.

Casa Barbadoro un luogo aperto per  corsi, didattica, degustazioni, presentazioni aziendali e convegni a tema, ma anche la vendita sia dei prodotti che delle attività legate all'enogastronomia e all’enoturismo. CoopCulture – che cura i servizi del Parco archeologico - si occuperà di ogni prenotazione e vendita biglietti, marketing e valorizzazione. Ma Casa Barbadoro sarà anche il luogo per assistere a dei tour digitali alla scoperta delle eccellenze e dei produttori del territorio: Food exhibition di sommelier, esperti di biodiversità, chef che spiegheranno e racconteranno il vino e i prodotti del Parco a tutti gli appassionati. 

DIODOROS FOOD EXPERIENCE. Ogni weekend sempre alle 18,30 per tutto il mese di agosto,  visite e degustazioni in Valle dei prodotti a marchio Diodoros, dell'intero territorio della provincia e della strada del vino e dei sapori della Valle dei Templi. L’esperienza legata ai cinque sensi (il primo appuntamento è dedicato al vino) prevede un biglietto (15 euro) che comprende una visita guidata, sì, ma con una chicca in più: un sentiero nascosto che permetterà di godere di una prospettiva inaspettata sul Tempio della Concordia.

 La scrittura di Andrea Camilleri è un continuo misurarsi con i piaceri del palato, si passa dal cibo di strada alle opere d’arte culinaria, come gli arancini di Adelina, celebrati nella raccolta di racconti “Gli arancini di Montalbano”, bocconi impossibili da dimenticare: “un ricordo che sicuramente gli era trasùto nel Dna, nel patrimonio genetico. Adelina ci metteva due jornate sane sane a pripararli”. La prima domenica di agosto la dedichiamo al ricordo di Andrea Camilleri ed alla grande gioia di vivere che lo caratterizzava. Sarà il nostro grazie all’uomo che ha saputo fare capire i siciliani ed a fare amare la bellezza della Sicilia in tutti i continenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento