menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Grotte, torna il premio di poesia dialettale "Nino Martoglio"

L'evento è giunto alla dodicesima edizione. Dopo l'anno di pausa torna il blasonato concorso con molte novità

Dopo la pausa dello scorso anno, torna la dodicesima edizione del premio di poesia "Nino Martoglio". Gli interessati, per poter partecipare al concorso, potranno inviare i loro lavori entro il 30 giugno 2014.

 Il premio di poesia dialettale "Nino Martoglio" nasce nel 2003 a Grotte ad opera del giovane intellettuale Aristotele Cuffaro appassionato di poesia dialettale,  con l’intenzione di preservare e diffondere la cultura siciliana. Da allora sempre più numerose sono state le raccolte di poesia in dialetto siciliano che sono pervenute da ogni parte della Sicilia.

La giuria presieduta dal Prof. Alfio Patti,  e composta dal prof.Tommaso Romano, Domenico Criminisi,Domenico Alvise Galletto, Salvatore Trovato,  Antonio Liotta, seleziona tre raccolte finaliste che vengono presentate al pubblico durante la cerimonia di premiazione che si svolge nella storica piazza Umberto antistante il Comune di Grotte. I tre poeti finalisti ricevono il trofeo Martoglio, una scultura realizzata da Salvatore Cipolla, ma solo il vincitore stipulerà il contratto offerto dalla casa editrice Medinova   che garantisce la pubblicazione, distribuzione e promozione nel territorio regionale della raccolta vincente.

    Nel  2006 nasce la Sezione del Premio dedicata al cinema, al teatro ed al mondo dello spettacolo, per iniziativa del noto critico cinematografico Gregorio Napoli recentemente scomparso. Il suo intento era quello di premiare un attore o regista siciliano, di cinema, teatro o televisione, che si fosse particolarmente affermato e distinto nel suo campo specifico almeno a livello nazionale. Da allora il Premio ha visto avvicendarsi sul palcoscenico di Grotte personaggi del calibro di Ciprì e Maresco, Roberta Torre, Pasquale Scimeca, Ficarra e Picone, Giovanni Cacioppo, Francesco Bellomo,Roy Paci.Pino Caruso, Gianfranco Jannuzzo Dal 2010, dopo la scomparsa del suo fondatore Gregorio Napoli al quale il Premio è stato intitolato,  subentra la moglie Eliana lo Castro Napoli titolare della rubrica di critica cinematografica sul Giornale di Sicilia,  il produttore teatrale Francesco Bellomo e il capo-redattore del giornale La sicilia di Catania Maria Lombardo. 

Infine, nel 2009 è stata istituita la Sezione intitolata  allo storico e letterato di origine grottese Francesco Pillitteri, con l’intento di segnalare studiosi ed intellettuali siciliani che si siano particolarmente distinti con le loro opere in campo nazionale ed internazionale. Fra i premiati Nicolò Mineo, Giovanni Ruffino, Sarah Zappulla Muscarà, Enzo Lauretta, Francesco bellomo.

Il regolamento

Art. 01: E' indetto dall'Associazione Culturale-Teatrale "Nino Martoglio" di Grotte il concorso "Premio di Poesia “Nino Martoglio” – “dodicesima edizione" composto da un'unica sezione: raccolta inedita di poesia in lingua siciliana. 
Art. 02: Sono ammesse al concorso raccolte aventi un minimo di seicento versi sino ad un massimo di mille versi inediti, a tema libero e comunque non premiati né segnalati in altri concorsi. 
Art. 03: La giuria è presieduta dal Prof. Alfio Patti e formata da: Prof. Tommaso Romano, Prof. Domenico Criminisi,Prof. Domenico Alvise Galletto, Prof. Salvatore Trovat, Dott. Antonio Liotta, . Membro speciale della giuria:
- Dottoressa Eliana Lo Castro Napoli, Dott. Francesco Bellomo, Dottressa Maria Lombardo, che individuerà nel panorama artistico-cinematografico internazionale la figura maggiormente rappresentativa della “sicilianità”.
La giuria assegnerà il Premio Speciale “Francesco Pillitteri”, alla figura maggiormente rappresentativa della storiografia siciliana.
La giuria:
- selezionerà una rosa di tre (3) raccolte finaliste;
- nella serata di premiazione darà proclamazione della raccolta vincente tra la rosa finale. 
Art. 04: Le raccolte devono essere prodotte in sette (7) copie, con traduzione, tutte anonime contenute in un plico; nello stesso dovrà essere inserito un cd contenente copia digitale (files formato “.doc” o “.rtf” o “.txt”) della raccolta. Il plico, a sua volta, sarà inserito in una busta più capiente che porterà al suo interno una busta più piccola dove devono essere sistemati:
- breve curriculum dell'autore, recapito telefonico, e-mail, ecc.;
- autocertificazione con allegata fotocopia di documento di riconoscimento, in cui si attesta che l'opera non è stata mai pubblicata, né premiata e/o segnalata e che i versi sono originali. 
Art. 05: L'intero plico (come previsto dall'art. 4) deve pervenire entro e non oltre il 30/06/2014 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:
 
 Art. 06: Le raccolte pervenute alla Segreteria del Premio saranno numerate progressivamente, in ordine d’arrivo. Tale numero contraddistinguerà ogni singola raccolta, sino al giorno della premiazione. La Segreteria invierà una copia di ciascuna raccolta, individuata unicamente dal numero assegnatole, ad ogni componente della Giuria, il quale formulerà, per ciascuna opera, un giudizio espresso in trentesimi, che farà pervenire alla Segreteria. La Segreteria, raccogliendo tutti i giudizi formulati, stilerà una graduatoria di merito e comunicherà ai giurati la terna finale, individuata sempre dal numero assegnatole.
La Giuria si riunirà successivamente per scegliere, nella rosa finale, la raccolta vincitrice.
A seguito dell’individuazione della raccolta vincitrice, la Segreteria del Premio comunicherà alla Giuria i nomi degli autori della terna finale, sinora individuata soltanto dal numero assegnato.
Art. 07: Le opere pervenute non saranno restituite e resteranno patrimonio dell'Associazione. 
Art. 08: Gli autori si assumono totalmente, ai sensi delle norme legali vigenti, tutte le responsabilità dei contenuti delle opere da loro presentate. 

Art. 09: L'esito del concorso sarà comunicato a tutti i partecipanti. 
Art. 10: Il giudizio della giuria è inappellabile e definitivo. 
Art. 11: I finalisti dovranno ritirare il premio durante la cerimonia di premiazione. Non si accettano deleghe. I premi non ritirati personalmente resteranno patrimonio dell’Associazione. 
Art. 12: Ai finalisti verrà assegnato il trofeo Martoglio opera dello scultore Salvatore Cipolla. Al vincitore, oltre al trofeo, verrà consegnato il contratto gratuito di pubblicazione della raccolta con la casa editrice Medinova che garantirà anche la distribuzione del libro. 
Art. 13: Il mancato rispetto dei uno dei sopra citati articoli comporterà l’esclusione d’ufficio dal concorso. Direttore artistico dell'evento Aristotele Cuffaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento