menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La cerimonia al collegio dei Filippini

La cerimonia al collegio dei Filippini

Trentaquattresima edizione dell'Efebo d'oro: vince "Il primo uomo"

Al Collegio dei Filippini gli estimatori del bel cinema si sono dati appuntamento per il consueto premio internazionale di cinema e narrativa. Dopo una settimana, la "kermesse" ha oggi dato vita alla sua serata conclusiva

Cambia la location ma non cambia lo spessore della 34esima edizione dell'Efebo D'Oro. Questa sera al Collegio dei Filippini gli estimatori del bel cinema si sono dati appuntamento per il consueto premio internazionale di cinema e narrativa. Dopo una settimana intensa, la “kermesse” ha oggi dato vita alla sua serata conclusiva.

La 34esima edizione è stata vinta dal film “Il primo uomo”. Una pellicola importante e di grande spessore. La regia è di Gianni Amelio, il genere è drammatico ed è tratto dall'omonimo romanzo di Albert Camus.
 
 
Dopo cinque anni di silenzio, Amelio torna dietro la sua macchina da presa, facendo un omaggio importante ad Albert Camus. Sono veramente orgogliosa – ha detto Egle Palazzolo del centro ricerca narrativa e cinema – quest'opera merita questo importante e premio, da qui sono passati i più grandi registi”.
 
E' stato apprezzato e premiato con il riconoscimento della banca Sant'Angelo anche l'opera cinematografica “Terrammatta”, regia di Costanza Quatriglio. Il genere è documentario ambientato nella vecchia Ragusa. Una pellicola che sta raccogliendo i maggiori consensi degli esponenti più importanti del cinema italiano.
 
Importante riconoscimento letterario va ad un libro per il cinema premiato dal sindacato dei giornalisti cinematografici. Il premio più importante è andato allo scrittore Ninni Panzera con il libro “Il cinema sopra Taormina”. “Ringrazio chi ha appoggiato i miei progetti – ha detto lo scrittore – un doveroso grazie va anche a Taormina ed alle sue bellezze, senza di quelle le mie ispirazioni oggi non sarebbero sulle pagine del mio libro”.
 
Chiude il sipario la 34esima edizione dell'Efebo d'oro, blasonata e prestigiosa come tradizione comanda. Presente alla serata anche il primo cittadino di Agrigento Marco Zambuto.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento