Canti e balli popolari, al museo "Griffo" l'evento: "Epiphany Fest 2020"

  • Dove
    museo Pietro Griffo
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 06/01/2020 al 06/01/2020
    Orario non disponibile
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni
    Tema
    Epifania

"Epiphany Fest 2020", lunedì sei gennaio l'evento nella sala Telamone del museo "Grifo". La manifestazione si terrà alle 18 e 30. Una silloge scenica ideata e diretta da Mario Gaziano, realizzata dal Pirandello stable festival con il patrocinio dell’Ente Parco valle dei Templi di Agrigento.

Tra recitazioni, canti popolari, canti della tradizione dotta e danze pop si snoderà un ampio affresco in cui protagonisti volontari e involontari saranno i Re Magi. 

Sulla scena i più importanti artisti territoriali con grande esperienza nazionale ed internazionale da Maria Grazia Castellana ad Antonio Zarcone a Giovanni Moscato Alfonso Marchica  Alfio Russo (presenti nelle tournèe pirandelliane e sciasciane a Stoccolma, Oslo, Malta,Varsavia, Atene, Pechino) e Lillo D’Aleo Angelo Cinque. Il giovane Riccardo Terrazzino e gli elegantissimi ballerini  Caterina e Nicola Barberi della scuola Lunarossa dei maestri coreografi Simona Vita e Fernando Cinquemani. All'evento anche Caterina Pistone, soprano ma anche i maestri Gioacchino Marrella e Mimmo Pontillo per i canti popolari epifanici, artisti con ampia esperienza internazionale. La conduzione è affidata alla signora Maria Peritore affiancata dall’esperto e dinamico Pasquale Palumbo.

Una manifestazione di festa e di conclusiva riflessione religiosa, tra proposta teatrale, cultura musicale popolare e dotta, ed elegantissima musica pop. Un evento unico, da non perdere. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • "Raccontami l’autismo anche in Dad", l'istituto Guarino non si ferma: via al programma

    • Gratis
    • dal 7 al 14 aprile 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    AgrigentoNotizie è in caricamento