rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Eventi

Festival delle scienze, si presenta il sistema "Copernicus"

A illustrarlo sarà lo studioso della Commissione Europea, Stefano La Terra Bella, che parlerà del servizio sulle emergenze e calamità

C'è il programma spaziale europeo Copernicus al centro della conferenza che si terrà questa sera, 12 agosto, nella penultima serata del Festival delle scienze. A parlarne, esplorando i dettagli del piano sarà Stefano La Terra Bella, operatore alla Commissione Europea nell’unita "dati spaziali per il cambiamento sociale e la crescita" della "Direzione Generale per il Mercato Interno, l’Industria l’Imprenditoria e le PME".  Lui tratterà appunto di Copernicusa, un programma terrestre che ha molteplici applicazioni, e in particolare verrà mostrato il servizio per la gestione delle emergenze che viene utilizzato dagli enti nazionali come Protezione civile e vigili del fuoco per prevenire e supportare le fasi di ripresa dopo un evento negativo come incendio, allagamento o terremoto. Scopo di questo servizio è quello di proteggere i cittadini e aiutare il coordinamento tra gli enti con l'obiettivo di pianificare le azioni per l'aiuto ai coinvolti, oltre a pianificare una prima stima dei danni. 

Il programma prevede anche altri servizi, i cui dati sono accessibili da tutti per aiutare in moltissimi campi per aiutare tutti gli utenti che vogliono creare applicazioni di qualunque tipo, che possono aiutare anche in altri campi. La condivisione e la gratuità di questo programma sono i appunto le peculiarità di Copernicus, un progetto che è stato già applicato ma non smette mai di crescere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Festival delle scienze, si presenta il sistema "Copernicus"

AgrigentoNotizie è in caricamento