Crisi Coronavirus, il presidente delle Ferrovie Kaos: "Rilancio? Ripartiamo dai treni storici"

Sarà una nuova estate e tutta da reinventare anche e soprattutto per gli operatori del settore

Il Coronavirus ha dato una vera batosta al turismo dell'Agrigentino. Sarà una nuova estate e tutta da reinventare anche e soprattutto per gli operatori del settore. A volere intervenire è stato il presidente delle Ferrovie Kaos, l'agrigentino Mauro Indelicato. 

“Siamo molto preoccupati per l’attuale andamento che sembra non dare prospettive al vitale settore turistico – scrivono in una nota Mauro Indelicato e Daniele Fucarino, presidenti rispettivamente di Ferrovie Kaos e Trenodoc – Le nostre associazioni da anni sono impegnate nell’organizzazione di treni storici e nel rilancio di questo particolare pacchetto turistico molto apprezzato da chi visita la Sicilia. Per questo chiediamo uno sforzo per iniziare già oggi a ripensare l’offerta turistica nella nostra regione ed evitare la perdita totale della stagione”.

Una prospettiva, quella sopra richiamata, che porterebbe ad un vero e proprio disastro economico: “Negli ultimi anni – proseguono Indelicato e Fucarino – Abbiamo avuto modo di vedere come in Sicilia, sia nelle grandi città che nelle realtà più piccole, in tanti hanno iniziato ad organizzarsi sotto il profilo turistico, tanti giovani hanno avviato imprese che hanno consentito di generare reddito all’interno della nostra isola. Un totale azzeramento in estate degli affari legati al turismo porterebbe alla fine di molte esperienze positive”.

Il rilancio del turismo in Sicilia, secondo i presidenti di Ferrovie Kaos e Trenodoc, può partire dall’organizzazione di cartelloni estivi ed eventi in grado di richiamare almeno il pubblico regionale: “Nella nostra isola l’epidemia per fortuna ha colpito in modo più leggero – dichiarano Indelicato e Fucarino – Si può quindi viaggiare in sicurezza e con le opportune precauzioni. Con le nostre associazioni siamo pronti a fare la nostra parte, ma occorrono regole e programmi in grado di dare sicurezza agli operatori ed ai potenziali turisti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

  • Passeggero della Tua positivo al Covid 19, l'Asp: "Chi ha viaggiato su questo bus ci contatti immediatamente"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento