rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Cosa cambia

Ristrutturazioni al 110%, è saltata la proroga del superbonus

Finora si era valutata l'ipotesi di concederla per presentare la Cilas ai soli condomini che avessero già deliberato i lavori entro quella data, ma alla fine si sarebbe deciso di non modificare la norma

E' saltata la proroga del superbonus al 31 dicembre 2022. La scadenza per chiedere l'incentivo alle ristrutturazioni al 110% resterà fissata al 25 novembre, secondo quanto si apprende da fonti del ministero dell'Economia, come peraltro previsto dal decreto aiuti quater. Finora si era valutata l'ipotesi di concedere la proroga fino a fine anno in corso per presentare la Cilas (la comunicazione inizio lavori asseverata superbonus) ai soli condomini che avessero già deliberato i lavori entro quella data, ma alla fine si sarebbe deciso di non modificare la norma.

La dilazione dei termini per la presentazione delle Cilas avrebbe permesso a chi presenta la comunicazione di inizio lavori nei tempi stabiliti di accedere all'aliquota del 110% anche nel 2023. Con il decreto aiuti quater il nuovo governo ha rimodulato la detrazione sul superbonus: dal 2023 scenderà dal 110 al 90%. L'incentivo è stato invece prorogato per i proprietari di immobili unifamiliari (che dal 2023 sarebbero rimasti esclusi), a condizione che si tratti di prima casa e che i proprietari stessi non raggiungano una determinata soglia di reddito (15mila euro l'anno, innalzati in base al quoziente familiare).

È stata invece sciolta la questione dei crediti d'imposta maturati, con la possibilità che le cessioni a banche e assicurazioni passino da due a tre grazie ad un emendamento del governo depositato al Senato. Sul fronte sempre del bonus edilizio, sono anche in elaborazione - ha spiegato inoltre il ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti - specifiche modifiche all'articolo 9 del decreto aiuti quater. Modifiche che "consentiranno una maggiore circolazione dei titoli tra gli intermediari qualificati e che garantiranno dei cosiddetti prestiti ponte per le imprese edili che si trovano in possesso di tali crediti".

(fonte: Today)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturazioni al 110%, è saltata la proroga del superbonus

AgrigentoNotizie è in caricamento