menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo nell'Agrigentino, Cracolici: "Chiederemo lo stato di calamità"

L'assessore si farà consegnare una relazione sulla situazione dei danni provocati da grandine, pioggia e vento. Secondo la Coldiretti è stata maggiormente colpita Naro

Lo stato di calamità per le aree colpite dall'intensa precipitazione atmosferica dello scorso 23 giugno. E' quanto ha dichiarato di volere chiedere in Giunta, e farlo dichiarare al governo nazionale, l'assessore regionale per l'Agricoltura, Antonello Cracolici.

L'amministratore ha, infatti, annunciato di aver chiesto agli uffici competenti di predisporre una relazione sulla situazione dei danni provocati da grandine, pioggia e vento che nell'Agrigentino, secondo Coldiretti, si contano maggiormente nella zona di Naro.

Secondo l’organizzazione agricola, "agli smottamenti, al crollo dei muretti di contenimento si aggiungono le criticità per la trebbiatura del grano. Il maltempo infatti rende impossibile il raccolto".

"Si tratta di una conferma dei cambiamenti climatici in atto che in Italia si manifestano con ripetuti sfasamenti stagionali ed eventi estremi anche con il rapido passaggio dalla siccità all’alluvione, precipitazioni brevi e violente accompagnate anche da grandine con pesanti effetti sull’agricoltura", aggiunge Coldiretti Sicilia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento