rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Salvare l'economia / Lampedusa e Linosa

"Primavera araba" e tasse sospese: Mannino a Roma incontra il ministro, ecco come è andata

Il neo sindaco delle Pelagie: "Abbiamo chiesto la rimessione nei termini già scaduti e la concessione di un periodo di rateizzazione per consentire ai contribuenti di poter adempiere ai propri debiti"

"Ho appena incontrato a Roma il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, con il quale abbiamo affrontato la questione della sospensione delle tasse concessa dal Governo nel 2011, a seguito di quanto successe dopo la cosiddetta 'Primavera araba', prorogata fino ad ottobre 2020, data in cui fu riconosciuto uno sgravio del 60%. Il decreto però aveva disposto il pagamento del rimanente 40% in un’unica soluzione ed entro 60 giorni, circostanza questa che non ha permesso a molti di adempiere alla scadenza, facendo perdere anche il diritto allo sgravio del 60%". Lo ha detto il sindaco delle Pelagie, Filippo Mannino, dopo aver incontrato il ministro Franco.

"Al ministro abbiamo chiesto la rimessione nei termini già scaduti e la concessione di un periodo di rateizzazione per consentire ai contribuenti di poter adempiere ai propri debiti - è entrato nel merito il neosindaco - . Abbiamo anche parlato della situazione finanziaria precaria del Comune chiedendo un intervento ad hoc che ci consenta di superare questa fase di difficoltà. Il ministro ha mostrato ampia disponibilità nell’ascoltarci e ci ha promesso un interessamento".

Salvini, proporremo una legge per le isole minori

"La Lega riproporrà, nella nuova legislatura, una legge nazionale per tutelare le isole minori: Lampedusa, Pantelleria e centinaia di isole dove il carburante costa di più e dove è difficile trovare chi viene a fare il medico, il vigile del fuoco, l'insegnante. Ecco perché i sindaci delle isole chiedono che possa essere data una premialità, una precedenza ai residenti. Perché difficilmente a Lampedusa si arriva da 500 chilometri per fare il medico, l'infermiere, l'insegnante". Lo ha spiegato il leader della Lega Matteo Salvini che, nel primo pomeriggio, lascerà villa Berlusconi a Lampedusa per fare ritorno in Lombardia. "Aggiungo la richiesta, fatta come Lega, dell'azzeramento delle accise sui carburanti e gas per le isole, visto che quello che costa 2 euro al litro sulla terraferma, qua costa 2,50 euro. Chi vive su un'isola non è un italiano di serie B" - ha spiegato il senatore - .

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Primavera araba" e tasse sospese: Mannino a Roma incontra il ministro, ecco come è andata

AgrigentoNotizie è in caricamento