rotate-mobile
Economia

Ristrutturazione dei porti siciliani: dalla Regione un milione e mezzo per Lampedusa, Linosa e Sciacca

Si tratta delle cosiddette “risorse liberate” del Por Sicilia 2000-2006, frutto di economie su alcuni interventi e spostamento di opere su altre linee di finanziamento

In arrivo un milione e mezzo di euro per ristrutturare i porti di Sciacca, Lampedusa e Linosa. Via libera dal governo Schifani a nuovi interventi su una decina di infrastrutture portuali in 6 province siciliane. Nel progetto figurano anche le isole Pelagie con uno stanziamento di 500 mila euro e Sciacca con ben un milione di euro. A disposizione, complessivamente, ci sono 5,3 milioni di euro delle cosiddette “risorse liberate” del Por Sicilia 2000-2006, frutto di economie su alcuni interventi e spostamento di opere su altre linee di finanziamento. 

Tre gli interventi nelle Pelagie: la collocazione di 440 metri di pontile galleggiante e il ripristino dell’approdo di Cala Pisana a Lampedusa e la messa in sicurezza dello scalo di Pozzolana a Linosa. Un altro milione di euro è destinato a Sciacca per il completamento della banchina di riva nord, dei piazzali retrostanti e opere di alaggio. 

“Prosegue - sottolinea il presidente della Regione Renato Schifani - l’impegno del governo siciliano nel potenziare le infrastrutturali portuali della nostra Isola, il cui rilancio è fondamentale per lo sviluppo del turismo. Così possiamo rafforzare la qualità della nostra offerta e la competitività del sistema Sicilia. Con questi interventi, miglioriamo la situazione degli scali anche dal punto di vista commerciale, oltre che turistico, dando inoltre una risposta alle piccole comunità di residenti delle isole minori, la cui sicurezza, soprattutto durante le stagioni invernali, può dipendere da attracchi sicuri e facilmente raggiungibili”.

”Con l’approvazione del provvedimento da parte della giunta  - evidenzia l’assessore alle Infrastrutture, Alessandro Aricò, che ha proposto la rimodulazione degli interventi  – abbiamo trovato anche la soluzione per la manutenzione del porto di Pozzallo, con l’utilizzo dei Fondi Poc 2014/2020. Il finanziamento da quasi 5 milioni di euro, con gara già aggiudicata, infatti, rischiava di andare perduto perché i tempi di completamento dell’opera erano incompatibili con il termine ultimo di utilizzo delle risorse liberate. Anche il completamento del porto di Malfa rappresenta un grande obiettivo non solo regionale ma dell’Ue, visto che lo scalo è stato inserito nel progetto europeo green della lotta all’inquinamento marino”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturazione dei porti siciliani: dalla Regione un milione e mezzo per Lampedusa, Linosa e Sciacca

AgrigentoNotizie è in caricamento