rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

Consuntivo 2016, la Corte dei Conti "bacchetta" palazzo dei Giganti

L'ente ha rassicurato i magistrati contabili sul fatto che il ritardo "non è stato determinato da squilibri finanziari gravi"

Il consuntivo del 2016 non è stato ancora approvato. La Corte dei Conti chiede chiarimenti a palazzo dei Giganti. L'amministrazione comunale, cercando di difendersi, ha parlato - o meglio scritto - di "lacune organizzative dell'apparato burocratico dell'ente" dovute "a mancanze di professionalità nel settore finanziario" considerato anche "il sovrapporsi degli adempimenti a seguito dei ritardi accumulati nell'approvazione dei documenti contabili nei precedenti esercizi". 

Strumenti finanziari, Gibilaro: "Siamo in attesa di risposte"

L'ente ha rassicurato i magistrati contabili sul fatto che il ritardo "non è stato determinato da squilibri finanziari gravi", tanto che si è riusciti a portare a casa alcuni risultati "grazie ad una politica di rigore". I magistrati contabili hanno però obiettato che "non sono idonee a giustificare il grave ritardo con cui è stato approntato il rendiconto del 2016". 

Il consuntivo 2016 è stato deliberato dalla Giunta diverse settimane fa ma non è ancora arrivato in aula "Sollano". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consuntivo 2016, la Corte dei Conti "bacchetta" palazzo dei Giganti

AgrigentoNotizie è in caricamento