"Il costo dell'acqua era illegittimo", il Tar annulla le tariffe di Siciliacque

Accolto il ricorso presentato, tra gli altri, dall'Ati di Agrigento: adesso il prezzo dell'acqua all'ingrosso potrebbe calare

La tariffa dell'acqua all'ingrosso tra il 2016 e il 2019 era illegittima perchè non poteva essere la Regione a determinarle, essendo questa una competenza esclusiva dello stato.

A deciderlo, con una recente sentenza, il Tar di Palermo, che ha decretato l’illegittimità degli atti deliberativi con cui la Regione Sicilia fissava il costo di approvvigionamento da Siciliacque. Questo, adesso, dovrebbe avere ripercussioni, future e passate, sull'importo pagato per comprare l'acqua che viene poi distribuita ai cittadini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quanto deciso dal tribunale amministrativo del capoluogo siciliano riporta alla ribalta i problemi connessi alla configurazione del servizio idrico integrato, sui quali - è il commento di Emanuele Gallo, segretario generale UST Agrigento, Caltanissetta, Enna, Ignazio Giudice, segretario generale Cgil Enna e Vincenzo Murdaro segretario generale Uil Caltanissetta ed Enna -, siamo ripetutamente intervenuti rimarcando l’assenza di investimenti sulle reti idriche e tariffe dal prezzo esorbitante se confrontate con altri territori nazionali. Prendiamo il caso delle province di Agrigento, Caltanissetta ed Enna dove il costo annuo si aggira sui 500 euro contro la media nazionale di 376. Gli enti gestori del servizio applicano delle tariffe esose facendo registrare medie tariffarie intorno a 500. Nel caso di  Siciliacque lo 0,6960 centesimi di euro/mc è pari a circa il triplo del corrispettivo tariffario che gli enti gestori sono tenuti ad applicare. Lo si evidenza anche dalla sentenza emessa dal Tar di Palermo a fronte del ricorso presentato dall'Amap Spa contro una delibera della Giunta Regione Sicilia che, per il periodo regolatorio 2016-2019, ha applicato tariffe all’ingrosso reputate illegittime".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane torna da Malta e risulta positivo al Covid, emigrato sabettese ricoverato a Malattie infettive

  • Temporali in arrivo, diramata una nuova allerta meteo "gialla"

  • Disoccupato 37enne si toglie la vita, i carabinieri avviano le indagini

  • Coronavirus, l'incubo non è finito: donna positiva al tampone

  • Frana il costone di Maddalusa, solo paura per i bagnanti: nessun ferito

  • Immigrati ballano nudi sul balcone di casa, agrigentini esasperati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento