Recovery Fund, il movimento "Servire Agrigento" scrive a Draghi: "Scatto d'orgoglio per la Sicilia"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

I Coordinatori provinciali del Movimento politico “Servire Agrigento”, Raoul Passarello e Giuseppe Sortino hanno inviato una lettera-appello al Presidente del Consiglio dei Ministri, Mario Draghi, al Governatore della Sicilia, Nello Musumeci e al Commissario europeo per l’Economia, Paolo Gentiloni  per chiedere che nell’ambito della ripartizione delle risorse del Recovery Fund la Sicilia possa conquistare  un ruolo centrale nel piano di sviluppo e degli investimenti in considerazione dei ritardi accumulati sul piano infrastrutturale, economico e sociale. La lettera raccoglie il grido d’allarme e le speranze di amministratori locali, professionisti, imprenditori e giovani che nell’auspicare un percorso condiviso tra il Governo nazionale e quello regionale confidano in uno scatto di orgoglio delle Istituzioni per ridare dignità a una Regione  che non riesce a riemergere dalla palude sociale ed economica.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento