Lunedì, 17 Maggio 2021
Bartolo Mililli, ad ConferesFidi
Economia

Raggruppamento temporaneo d’imprese tra Consorzi di garanzia siciliani e Monte dei Paschi

L’iniziativa ha lo scopo di aumentare l’accesso al credito delle PMI siciliane sia per aumento del capitale circolante che per investimenti, e prevede l’intervento della garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI e di quella dei Consorzi Siciliani vigilati 107

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Costituito a Palermo un raggruppamento temporaneo d’imprese tra i 6 Consorzi di garanzia siciliani ConfeserFidi, Commerfidi, Credimpresa, Fideo Confcommercio, Interconfidi,  Unifidi che con la partecipazione di Banca Monte dei Paschi di Siena quale Ente Finanziatore hanno in corso la strutturazione di una operazione “tranched cover” destinata alle imprese residenti in Sicilia.

L’iniziativa ha lo scopo di aumentare l’accesso al credito delle PMI siciliane sia per aumento del capitale circolante che per investimenti, e prevede l’intervento della garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI e di quella  dei Consorzi Siciliani vigilati 107. La stessa, “nel prevedere la creazione di un nuovo, importante portafoglio di finanziamenti, rappresenta un importante messaggio di fiducia nei confronti delle imprese, offrendo loro un supporto concreto per il sostegno e lo sviluppo dell’economia locale”, ha dichiarato nel suo saluto di benvenuto Giovanni Maione Responsabile dell’Area Territoriale Sicilia e Calabria di Banca Monte dei Paschi di Siena.

Il Raggruppamento (RTI)  nato dalla mutualità di 6 confidi siciliani vigilati,  esprime complessivamente una realtà di circa 50  mila  imprese e 3 miliardi di euro  di finanziamenti garantiti e rappresenterà una rete di sportelli sul territorio per sostenere le imprese.

Le aziende dovranno possedere un giudizio di merito di sintesi tra quelli previsti dal Fondo di Garanzia per le PMI come ammissibili, oltre che rispondere ai criteri di affidabilità della Banca, e presentare richiesta di garanzia ad uno dei confidi aderenti all’iniziativa.

Per l’avvio delle richieste si renderà  necessario, pertanto,  a partire dal mese di settembre contattare la banca e/o il confidi per le prime analisi di fattibilità e la definizione dell’iter di richiesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggruppamento temporaneo d’imprese tra Consorzi di garanzia siciliani e Monte dei Paschi

AgrigentoNotizie è in caricamento