Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Quasi un italiano su dieci non è soddisfatto della sua casa

Il 9,6% degli italiani denuncia condizioni abitative difficili. Lo rivela l’ultimo rapporto BES (benessere equo e sostenibile) dell’Istat relativo all’anno 2015. Il problema più ricorrente è quello della mancanza di spazio, per cui soffre il 27,8% della popolazione, seguito dai disagi strutturali e dalla scarsa luminosità

Non basta vivere in bellissime città come Agrigento (link per cecare casa ad Agrigento), ricche di storia, natura e sole: gli italiani vorrebbero avere case più grandi. Lo ha rivelato una ricerca dell’Istat all’interno del BES, il rapporto sul Benessere Equo e Sostenibile. Secondo l’istituto di ricerca, nel 2015, quasi un italiano su dieci (9,6%) ha sofferto a causa di condizioni abitative difficili.

Considerando come nel nostro Paese, e soprattutto al Sud, i cittadini siano ancora molto legati al concetto di proprietà immobiliare, pare che pur di non vivere in affitto e comprare casa siamo disposti a rinunciare a una stanza in più, soffrendo spazi stretti, oppure a vivere in case che andrebbero ristrutturate. I numeri parlano di una delle condizioni abitative peggiori in Europa, seconda solo a quelle dell’Est (Bulgaria, Polonia, Romania, Ungheria e Lettonia).

I dati rivelano una situazione praticamente identica a quella dello scorso anno, ma con una differenza: è aumentato il “sovraffollamento”, cioè la mancanza di spazi per ogni membro della famiglia; nel 2014 questo problema coinvolgeva il 27,2% del campione mentre adesso ne è afflitto il 27,8%. Va meglio, invece, per chi dice di avere problemi strutturali nel suo immobile, dall’umidità agli infissi difettosi, e in questo caso si è passati dal 25% all’attuale 24,1%. Rimane al 7% il dato relativo a chi denuncia di vivere in una casa poco luminosa.

Elaborando questi fattori, a cui si aggiunge la carenza di acqua corrente o la mancanza del bagno (problema fortunatamente pressochè inesistente in Italia), l’Istat ha elaborato l’indice di bassa qualità dell’abitazione che nel nostro Paese si ferma al 10%. Il dato però sale all’11,8% nelle regioni del Sud e diventa più basso al Nord e al Centro (rispettivamente 8,4% e 8,9%).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quasi un italiano su dieci non è soddisfatto della sua casa

AgrigentoNotizie è in caricamento