Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una notte su quattro è gratis anche in città, Picarella: "Gli albergatori dicono si, è un esempio di vera accoglienza"

Per aderire all'iniziativa i viaggiatori, dopo essersi registrati sul sito dell'aeroporto, dovranno esibire la carta di imbarco al personale della struttura ricettiva

 

“Gli alberghi stanno regalando una notte gratis su quattro di permanenza. Questo è un ulteriore esempio dell’accoglienza di noi siciliani”.

Queste, dai microfoni di AgrigentoNotizie, sono state le parole di Giovanni Scalia, amministratore delegato di Gesap, società che gestisce l’aeroporto “Falcone e Borsellino” di Palermo, e che sono state pronunciate a margine della presentazione ad Agrigento dell’iniziativa "Fly to Palermo, book 4 nights, get 1 night free". L'iniziativa è chiara: vola a Palermo, prenota 4 notti, una è gratis. Alla campagna di promozione turistica aderische anche  Federalberghi Agrigento e gli associati ad “AgrigentoExtra” che rappresenta le strutture ricettive extra alberghiere del territorio.

Prodotti tipici gratis per i turisti a Santo Stefano Quisquina
Cibo e bellezza, Santo Stefano Quisquina apre le porte ai turisti

 

Potrebbe interessarti: https://www.agrigentonotizie.it/economia/promozione-turistica-santo-stefano-quisquina.html

Sostanzialmente, i viaggiatori in arrivo dall’aeroporto palermitano e  che hanno prenotato almeno quattro notti in una delle strutture convenzionate, ne pagheranno soltanto tre. Per usufruire dell’iniziativa, i viaggiatori dovranno seguire le indicazioni presenti sul sito internet della Gesap ed esibire la carta di imbarco nella struttura ricettiva scelta per il proprio soggiorno.

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento