Martedì, 16 Luglio 2024
Lavoro

Poste, fine del precariato per 20 portalettere agrigentini

L'intervento del segretario regionale Slp-Cisl, Maurizio Affatigato: "Un importante accordo che garantisce dignità a tanti giovani"

Fine del precariato per venti portalettere della provincia di Agrigento. La stipula del contratto a tempo indeterminato arriva nell'ambito di un accordo nazionale che he previsto, in tutto, 184 assunzioni in tutta la Sicilia.

A darne notizia è il coordinatore nazionale e segretario regionale di Cisl Poste Maurizio Affatigato. "Un importante accordo che abbiamo sottoscritto, insieme alle altre sigle sindacali, ha consentito di assumere migliaia di giovani in Italia. E da siciliano consentitemi di dire che sono felice che finalmente anche la nostra Isola stia beneficiando di numerose assunzioni (184 assunzioni in tutta la Sicilia). Contratti a tempo indeterminato che garantiscono un lavoro stabile e dignitoso a tanti nostri giovani nello stesso luogo dove sono nati e cresciuti, senza l’avvilimento di essere costretti a emigrare per lavorare".

Affatigato aggiunge: "Questo importante risultato per il futuro delle lavoratrici e dei lavoratori è stato possibile grazie al turn over (volontario e incentivato) tra i colleghi e le colleghe che sono stati accompagnati all’ esodo o alla quiescenza. Sono soddisfatto che il nostro gruppo Poste Italiane continui a garantire occupazione stabile e vera in tutto il Paese ed anche al sud. Nonostante le continue riorganizzazioni interne che mettono in grande difficoltà i lavoratori, ma come hanno sempre fatto da tempo con sacrificio contribuiranno a rafforzare la presenza e l’efficienza dei servizi postali nel territorio”.

Le assunzioni scatteranno dal 2 novembre. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Poste, fine del precariato per 20 portalettere agrigentini
AgrigentoNotizie è in caricamento