rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
La polemica

Superbonus, gli architetti sul piede di guerra: "Imposto nuovo intollerabile balzello"

La Mendola: "Pretendiamo rispetto per i professionisti onesti, che sono al lavoro per garantire l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza del nostro patrimonio edilizio"

"Superbonus: una barzelletta! Non bastano le asseverazioni del professionista incaricato, regolarmente iscritto all’Ordine; non bastano le polizze a carico degli stessi professionisti, a copertura di eventuali errori; non basta neanche l’infelice introduzione, da parte dello Stato, di mortificanti sanzioni aggiuntive a carico dei professionisti asseveratori che, in atto, possono essere condannati sino a cinque anni di carcere ed essere destinatari di multe sino a 100.000 euro anche per avere semplicemente mal interpretato un regolamento edilizio oppure omesso informazioni sui requisiti tecnici dell’intervento. Adesso la piattaforma Deloitte, che gestisce la cessione del credito per uno dei maggiori operatori finanziari di Intesa San Paolo, pretende addirittura un video a dimostrazione della veridicità delle asseverazioni dei professionisti, per provare l’avvenuta esecuzione dei lavori del Superbonus, per una percentuale non inferiore al 30 per cento, ai fini della cessione del credito. Tutto ciò mortifica la professionalità dei professionisti, valicando anche i limiti imposti dalle più elementari norme per garantire la privacy". 

A dirlo in una nota è il presidente dell'Ordine degli architetti di Agrigento Rino La Mendola.  

"Pretendiamo rispetto - conclude - per i professionisti onesti, che sono al lavoro per garantire l’efficientamento energetico e la messa in sicurezza del nostro patrimonio edilizio"
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Superbonus, gli architetti sul piede di guerra: "Imposto nuovo intollerabile balzello"

AgrigentoNotizie è in caricamento