Domenica, 21 Luglio 2024
Economia

Mandorlo in fiore, week end da record per alberghi e ristoranti

Il presidente di Federalberghi e Confcommercio Agrigento, Francesco Picarella: "Va rivisto il concetto della classica settimana. Due o tre fine settimana riescono invece a conquistare i visitatori che arrivano da tutta la regione"

Strutture alberghiere e ristoranti hanno registrato il pienone. Ma anche gli affari di bar e negozi hanno subìto un positivo scossone. Agrigento, nel secondo e ultimo week end di Mandorlo in fiore, si è riscoperta viva ed affascinante. Talmente tanto "affascinante" da richiamare non soltanto i residenti dell'hinterland, ma anche comitive di palermitani, catanesi, nisseni e trapanesi.

“Sabato le strutture turistiche erano tutte piene. E domenica, grazie al clima quasi primaverile che ha favorito la cosiddetta “gita fuori porta”, anche i ristoranti hanno lavorato – ha detto, ieri, il presidente di Federalberghi e Confcommercio Agrigento, Francesco Picarella - . Va rivisto, e lo diciamo anche sulla base dei risultati economici, il concetto della classica settimana del 'Mandorlo in fiore' perché, naturalmente, nessuno può mettersi in ferie per seguire per un’intera settimana il festival internazionale del folclore. Due, tre week end invece riescono a conquistare i visitatori che arrivano da tutta la regione. Quest’anno, inoltre, - ha concluso Picarella – la città era un po’ in subbuglio per effetto della raccolta differenziata. E non è stato certamente un bel biglietto da visita”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mandorlo in fiore, week end da record per alberghi e ristoranti
AgrigentoNotizie è in caricamento