Lunedì, 27 Settembre 2021
Economia

Lotta al caporalato, stanziati 2 milioni di euro per combattere lo sfruttamento dei lavoratori stranieri

Le proposte progettuali dovranno prevedere interventi dedicati a chi vive situazioni di difficoltà e sfruttamento lavorativo favorendone il protagonismo attivo, l’autonomia, l’inclusione sociale e la possibilità di trovare un lavoro che garantisca condizioni dignitose

Un nuovo bando, lanciato da “Fondazione con il Sud”, per la realizzazione di progetti destinati al contrasto dello sfruttamento dei lavoratori stranieri in numerose regioni italiane tra cui la Sicilia.

A disposizione ben 2 milioni di euro.

Il bando interessa i lavoratori stranieri del settore agricolo, industriale (come edilizia e comparto tessile) e terziario (consegne domiciliari, lavoro domestico, settore della ricettività, trasporti, logistica), promuovendo il lavoro regolare come strumento di integrazione sociale, anche con il coinvolgimento diretto delle aziende.

Le partnership di progetto dovranno essere composte da almeno tre organizzazioni, di cui una organizzazione di terzo settore come soggetto responsabile. Oltre al cosiddetto “mondo no-profit” potranno partecipare anche quello economico, delle istituzioni, dell’università, della ricerca.

Le proposte progettuali dovranno prevedere interventi dedicati ai lavoratori stranieri che vivono situazioni di difficoltà e sfruttamento lavorativo e, se presenti in Italia, delle loro famiglie, favorendone il protagonismo attivo, l’autonomia, l’inclusione sociale e la possibilità di trovare un lavoro che garantisca condizioni dignitose, offrendo protezione e assistenza. 

Le proposte dovranno essere presentate online, attraverso la piattaforma “Chàiros”, entro e non oltre il 17 settembre 2021.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al caporalato, stanziati 2 milioni di euro per combattere lo sfruttamento dei lavoratori stranieri

AgrigentoNotizie è in caricamento