Martedì, 19 Ottobre 2021
Economia Lampedusa e Linosa

Migranti e Covid, Martello: "Stop prenotazioni turistiche da giorni, è emergenza economica"

Il sindaco delle Pelagie: "La gente è scoraggiata a venire qui. Invece, a Lampedusa nessuno turista è partito con il Covid 19, più sicuri di così..."

"Continuo a chiedere lo stato di emergenza per Lampedusa, perché qui c'è anche un'emergenza economica che non va sottovalutata. I telefoni delle imprese turistiche si spengono ogni volta che c'è un comunicato (sul fenomeno migratorio, nrd). Infatti, da 2-3 giorni non abbiamo nessuna prenotazione per settembre: chi risarcirà il popolo di Lampedusa che subisce passivamente tutto quello che non viene fatto dal Governo". Lo ha  detto il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, ospite di 'Radio anch'io' su Rai Radio1.

Immigrati e Covid, Martello: "Nessun positivo in giro per l'isola"

"Le dichiarazioni fatte in base alle quali a Lampedusa 'tutti sono contagiati', le notizie non date con precisione creano terrore, rabbia, odio e tanta violenza verbale. La gente è scoraggiata a venire qui. Invece, a Lampedusa nessuno turista è partito con il Covid 19, più sicuri di così... Eppure abbiamo una  pressione mediatica e una speculazione politica che hanno messo in ginocchio l'economia dell'isola" - ha aggiunto - .

"L'Italia non ha una strategia che ci renda forti nell'Unione europea. Il ministro Lamorgese è stata lasciata sola, perché - ha continuato il sindaco delle isole Pelagie - nessun partito vuole parlare di migranti che sono un tema scottante e rischiano di fare abbassare il quoziente elettorale. L'Italia, invece, ha bisogno di una strategia e di una linea del Governo utile a confrontarsi con un'Europa che è stata completamente assente".

Sgomberi degli hotspot, Musumeci: "Ordinanza non impugnata, né disposizioni alle Prefetture ... ci rivolgeremo ai pm"

Sostegno alle attività commerciali e turistiche

Per sostenere le attività commerciali di Lampedusa e Linosa, danneggiate dagli effetti dell’emergenza sanitaria del Coronavirus e per favorire le nome di distanziamento sociale, l'amministrazione ha adottato delle misure precise: esenzione dal pagamento dellla Tosap fino al 31 dicembre per le imprese di pubblico esercizio, ad esempio: bar, locali pubblici, ristoranti, attività turistiche; concessione di spazi su suolo pubblico a chi non lo ha mai richiesto per consentire il rispetto della normativa vigente derivante dall'emergenza Covid e concessione di ulteriori spazi di suolo pubblico in aggiunta a quelli già concessi negli anni precedenti. "Si tratta di provvedimenti concreti che rientrano nelle competenze dell’amministrazione comunale e vanno incontro alle richieste avanzate dai rappresentanti dell’imprenditoria locale" - ha spiegato il sindaco Martello - . 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti e Covid, Martello: "Stop prenotazioni turistiche da giorni, è emergenza economica"

AgrigentoNotizie è in caricamento