Domenica, 14 Luglio 2024
Economia

Indice di tempestività dei pagamenti e trasparenza, bocciati i Comuni agrigentini

Tra le amministrazioni virtuose lo studio individua Ribera, mentre cita il caso di Lampedusa specificatamente come cattivo esempio

Soltanto il 28 per cento dei 43 Comuni Agrigentini rende noto l'indice di tempestività dei pagamenti. Si tratta del dato - da fornire sulle pagine on line dedicate alla trasparenza - su quanto ci mette il Municipio a pagare le fatture. A fornire una visione abbastanza chiara è uno studio realizzato da Ance Sicilia, Cna, Confartigianato, Imprese Sicilia e Sicindustria e chiamato: “Trasparenza, questa sconosciuta”.

La “patologia” è riscontrabile soprattutto nei Comuni di piccole dimensioni: solamente il 17 per cento di loro ha una pagina appositamente dedicata sul sito on line dell’ente e nessuno ha ancora pubblicato nulla (in totale gli enti di queste dimensioni sono 6). Man mano che crescono le dimensioni dell’ente sotto analisi cambiano i tassi: per i Comuni con popolazione tra i 5 mila e i 10 mila abitanti (11 in provincia), solamente il 10 per cento fornisce i dati del 2017, e solo il 20 per cento ha l’apposita voce. Stesso dicasi per i Comuni tra i 2 mila e i 5 mila abitanti (15 centri di queste dimensioni): qui a pubblicare i dati è il 33 per cento del totale, ma solo il 27 per cento li aggiorna.

In equilibrio invece i Municipi tra i 10 e i 20 mila abitanti e quelli sopra i ventimila, dato che in entrambi i casi il 33 per cento dei centri ha una voce dedicata e tutti la usano e la aggiornano.

Tra le amministrazioni virtuose lo studio individua Ribera, mentre cita il caso di Lampedusa specificatamente come cattivo esempio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Indice di tempestività dei pagamenti e trasparenza, bocciati i Comuni agrigentini
AgrigentoNotizie è in caricamento