Martedì, 28 Settembre 2021
Economia

Il vescovo Damiano incontra la Cna: “Massima collaborazione nell’interesse sociale ed economico della città”

Il pastore della Chiesa agrigentina ha assicurato il proprio contributo per tutte quelle iniziative che pongono al centro il valore della persona e il bene comune in un percorso segnato da legalità e giustizia

Si è parlato di potenzialità ma anche di forti criticità di cui soffre il tessuto produttivo del territorio: un incontro cordiale ed informale quello tra i vertici provinciali della Cna ed il Pastore della Chiesta agrigentina, monsignor Alessandro Damiano. 

“Ci è sembrato utile e doveroso – hanno detto il presidente della Cna Francesco Di Natale e il segretario Claudio Spoto – dare ufficialmente il benvenuto al vescovo, al quale abbiamo manifestato la nostra piena e massima disponibilità nell’ottica di un rinnovato rapporto di confronto e di collaborazione nell’esclusivo interesse dei valori sociali, occupazionali ed economici di cui le attività artigianali e imprenditoriali sono portatrici. 

Noi svolgiamo ogni giorno un delicato compito che ci vede responsabilmente impegnati anche nelle interlocuzioni con enti e istituzioni, a vario livello, per rappresentare artigiani, imprenditori ed operatori, i quali, con sacrifici e dedizione, producono lavoro e ricchezza”. 

Monsignor Damiano ha assicurato il proprio contributo e quello dell’intera Chiesa agrigentina per tutte quelle iniziative e progetti che pongono al centro il valore della persona e il bene comune in un percorso segnato da legalità e giustizia. 

“In quest’ottica – concludono Di Natale e Spoto – sono state toccate significative questioni che certamente meritano un’attenta riflessione e approfondimento”. L’incontro si è concluso con uno scambio di doni e con l’invito al vescovo a partecipare all’assemblea elettiva quadriennale della Cna provinciale in programma il 3 settembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il vescovo Damiano incontra la Cna: “Massima collaborazione nell’interesse sociale ed economico della città”

AgrigentoNotizie è in caricamento