rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Economia Villaggio Mosè / Viale Leonardo Sciascia

Operai Esa sul piede di guerra contro la riduzione delle giornate lavorative per i precari

Le organizzazioni sindacali incontrano il prefetto per cercare soluzioni

Contratti mutati che prevedono l'impiego degli operai precari dell'Esa per sole trenta giornate lavorative annue e che sono in contrasto con precedentiti accordi siglati con le organizzazioni sindacali di categoria. Questo è quanto è emerso dall'assemblea dei lavoratori che si sono riunti nel centro di meccanizzazione di Villaggio Mosè. Le segreterie provinciali dei sindacati Flai, Fai e Uila unitamente ad una delegazione di operai, domani giovedì 24 marzo alle ore 10:00, incontreranno il prefetto di Agrigento, Maria Rita Cocciufa per informare la sede territoriale del governo, delle condotte che gli operai dell'Esa definiscono antisindacale.

Lavoratori Esa, la solidarietà di Catanzaro: “Chiederemo al governo di assicurare stabilità gestionale all’ente"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Operai Esa sul piede di guerra contro la riduzione delle giornate lavorative per i precari

AgrigentoNotizie è in caricamento