Mercoledì, 16 Giugno 2021
Economia

FlixBus potenzia la rete in Sicilia, tappe anche ad Agrigento e Canicattì

Andrea Incondi: "Ancora non siamo nelle condizioni di poter garantire una ripartenza a pieno regime, ma, nonostante i mesi passati, con le nostre sole forze abbiamo resistito alla pandemia"

FlixBus potenzia i collegamenti in Sicilia, includendo nella propria rete regionale nuove tratte già acquistabili su tutti i canali di vendita. Tra le "tappe" scelte anche Agrigento e Canicattì. 

"Ancora non siamo nelle condizioni di poter garantire una ripartenza a pieno regime, ma, nonostante i mesi passati, con le nostre sole forze abbiamo resistito alla pandemia. Ora guardiamo con fiducia al futuro, certi di una ripresa imminente e consapevoli del ruolo cruciale che, in quanto operatore della mobilità, siamo chiamati ad assolvere: ora più che mai, dobbiamo garantire a tutti la possibilità di viaggiare in totale sicurezza, per dare il giusto slancio a un settore che ha già sofferto troppo e che ha bisogno del nostro supporto -, ha dichiarato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia.

"Noi siamo pronti a fare la nostra parte per aiutare il turismo a ripartire, nel rispetto delle regole e della situazione sanitaria, rendendo giustizia a un patrimonio paesaggistico, artistico e culturale che, da solo, può contribuire in larga parte al rilancio del Paese. Auspichiamo che anche il Governo percepisca e supporti adeguatamente questa ripartenza".

Sono 11 le città siciliane che beneficeranno, grazie a FlixBus, di collegamenti diretti con le altre regioni italiane: gli autobus verdi arrivano già a Palermo, Catania, Acireale, Messina, Taormina, Siracusa e Augusta, a cui si aggiungeranno, da giovedì 27 maggio, anche Enna, Caltanissetta, Agrigento e Canicattì.

Dal 27 maggio, anche Enna, Caltanissetta, Agrigento e Canicattì beneficeranno di collegamenti con 11 centri italiani: oltre a Roma, Milano, Napoli, Torino, Bologna e Firenze, le quattro città saranno connesse in Calabria con Rende e Villa San Giovanni, e in Campania con Salerno e Sala Consilina, altro importante hub meridionale della rete degli autobus verdi.FlixBus si propone così di incentivare la creazione di itinerari meno battuti, indirizzando i visitatori alla scoperta dell’entroterra siciliano e agevolando, al tempo stesso, i flussi diretti ad Agrigento.Sicurezza a bordo: tutte le misure messe in atto da FlixBus 

"Come entità italiana, vogliamo innanzitutto consentire a chiunque di spostarsi sull’intero territorio nazionale e, così, valorizzare al meglio il nostro patrimonio, dal Friuli alla Sicilia. Allo stesso tempo, in linea con la visione globale che ci accompagna dalla nascita, continueremo a garantire sempre un servizio internazionale di mobilità che permetta a tutti, in ogni momento e a fronte di una spesa contenuta, di esplorare il mondo o, viceversa, di tornare a casa e ricongiungersi con i propri affetti, in totale sicurezza», ha affermato Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FlixBus potenzia la rete in Sicilia, tappe anche ad Agrigento e Canicattì

AgrigentoNotizie è in caricamento