rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Economia

Edilizia scolastica, dalla Regione i finanziamenti per la certificazione di vulnerabilità sismica: ecco quanto arriverà in provincia

L’obiettivo è dotare di questo importante documento tutti i plessi scolastici della Sicilia. Schifani e Turano: “La sicurezza delle scuole priorità del governo”

Dalla Regione arrivano ben 15 milioni agli enti locali per la certificazione di vulnerabilità sismica. A beneficiarne sarà anche la provincia di Agrigento che riceverà 1.894.637 euro.

Per il governo Schifani, dunque, è prioritario dotare tutti i plessi scolastici della Sicilia della certificazione di vulnerabilità sismica: documento necessario per ottenere finanziamenti pubblici, a partire da quelli de Pnrr, per ristrutturazioni e interventi di edilizia e per migliorare la sicurezza delle strutture. Sono 15 milioni a valere su fondi Po Fesr 2014/2020 da ripartire agli enti locali proprietari dei plessi scolastici, fissando tempi certi per l'accettazione del finanziamento e per le indagini necessarie alla classificazione sismica da concludersi entro la fine dell'anno scolastico in corso.

I dettagli dell'investimento in favore di Comuni, Città metropolitane e Liberi consorzi sono stati presentati questa mattina dal presidente della Regione Renato Schifani e dall'assessore all'Istruzione e alla formazione professionale Mimmo Turano. Presenti il direttore dell'Ufficio scolastico regionale Giuseppe Pierro, il presidente della commissione Cultura, formazione e lavoro all'Ars Fabrizio Ferrara e il dirigente dell'Ufficio speciale della Regione per l'edilizia scolastica e universitaria Michele Lacagnina.

”L'obiettivo è quello di mettere in sicurezza le strutture scolastiche della Sicilia - ha detto il presidente Schifani - Troppo spesso, in ogni parte d'Italia, avvengono disgrazie proprio nei luoghi in cui i nostri ragazzi hanno il diritto di vivere e formarsi in sicurezza. L'azione di prevenzione, dunque, è prioritaria per il nostro governo. Posso assicurare che la Regione sarà vigile e rigorosa nel portare avanti questo progetto e nell'eseguire poi le opere necessarie a garantire la solidità degli edifici e contrastare il rischio sismico”.

“Per la prima volta la Regione, con questo intervento finanziario - ha affermato l'assessore Turano - intende mappare, sotto il profilo della vulnerabilità sismica, tutti gli edifici scolastici dell'Isola, per affrontare un piano ragionato di messa in sicurezza a vantaggio della salvaguardia della salute della nostra popolazione studentesca. Abbiamo individuato le risorse e un meccanismo che responsabilizza i sindaci, affinché ogni edificio scolastico possa essere monitorato, studiato e possa ottenere il certificato di vulnerabilità sismica, requisito essenziale per partecipare ai bandi pubblici per l'esecuzione di qualsiasi intervento sugli edifici”.

Gli enti beneficiari sono obbligati a comunicare l'accettazione del finanziamento entro un mese dalla notifica; poi avranno altri 20 giorni per comunicare l'elenco dei plessi selezionati per procedere all'ottenimento della certificazione. Le operazioni di indagine geognostica e strutturale degli edifici dovranno concludersi entro il prossimo 30 giugno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia scolastica, dalla Regione i finanziamenti per la certificazione di vulnerabilità sismica: ecco quanto arriverà in provincia

AgrigentoNotizie è in caricamento